Tv, Piemonte: firmato accordo Regione-RAI per potenziamento segnale su zona orientale

Il trasmettitore di Monte Penice (Pv) sarà adeguato e potenziato per migliorare il servizio di RaiTre nelle province di At, Al, Vc, No, Bi e Vb


(ASCA) – Torino, 24 ott – Oggi la Regione Piemonte e la Rai hanno firmato un’intesa che permettera’ finalmente di risolvere il trentennale problema del segnale della tv pubblica del Piemonte sulla zona orientale della Regione.
Con l’intesa, Rai si impegna ad adeguare e potenziare la stazione trasmittente di Monte Penice per migliorare il servizio di radiodiffusione di RaiTre regionale in Piemonte.
Gli interventi tecnici rafforzeranno la diffusione del segnale sul territorio delle Province di Asti, Alessandria, Vercelli e Novara, nonche’ nelle Province di Biella e Vco.
”La conquista di oggi e’ la realizzazione di un’antica aspirazione – ha commentato il presidente della Regione Piemonte, Mercedes Bresso – che nutriamo da quando nacque in Italia la terza rete, piu’ di 30 anni fa. Entro il prossimo autunno, finalmente, tutti i piemontesi che oggi vedono il tg lombardo, o, nel sud della Provincia di Alessandria, quello ligure, al posto di quello piemontese, potranno ricevere l’informazione televisiva della nostra Regione”.
L’impegno finanziario della Regione Piemonte e’ di 258 mila euro. I lavori saranno portati a termine entro il 31 dicembre 2009 e saranno concepiti in coerenza con il processo di transizione al digitale terrestre. (Asca)

printfriendly pdf button - Tv, Piemonte: firmato accordo Regione-RAI per potenziamento segnale su zona orientale
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Tv, Piemonte: firmato accordo Regione-RAI per potenziamento segnale su zona orientale

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL