Home News Ticker Tv Tv. Rai: presentati palinsesti estivi di Rai1, con Poletti e Diaco, come...

Tv. Rai: presentati palinsesti estivi di Rai1, con Poletti e Diaco, come previsto. Ma dopo spostamento di Fazio su Rai2, ci si domanda se ci sara’ grande ritorno di Giletti

Rai1

Che i palinsesti estivi di Rai1 vengano presentati in conferenza stampa il 7 giugno fa un po’ sensazione, visto che hanno già preso il via nel frattempo due importanti programmi tipicamente estivi della rete, cioè ‘Reazione a catena’ e ‘TecheTecheTè’. Ma il motivo del ritardo ovviamente c’era: i progetti del direttore di rete Teresa De Santis (di area leghista) non erano esattamente gli stessi dell’AD Fabrizio Salini (‘voluto dai Cinquestelle’) e a decidere la contesa fra i due (che non sembrano amarsi) doveva evidentemente essere il responso delle elezioni del 26 maggio. La clamorosa vittoria di Matteo Salvini non poteva pertanto che determinare l’esito che si è visto in queste ore (e solo in queste ore), con la conferma delle scelte della De Santis.

Nel frattempo – si sa – è successo già molto altro in Viale Mazzini, con la decisione di Fabio Fazio di accettare (salvo ulteriori sorprese) il trasferimento su Rai2 e poi la plateale contestazione di Salvini sul programma di Gad Lerner su Rai3. Se l’ultimo fronte non sembra aver portato fortuna al leader della Lega, riuscendo invece ad accrescere gli ascolti del giornalista, l’addio di Fazio alla domenica di Rai1 è stato un indubbio successo, visto che sembrava proprio essere l’obiettivo principale da conseguire.
A sostituire Fazio la domenica potrebbe ora essere un veterano della Rai che a sorpresa e fra molte polemiche era andato in tempi recenti a La7, ovvero Massimo Giletti, molto più gradito di Fazio almeno alla Lega, mentre i Cinquestelle a ‘Che tempo che fa’, alla fine, ci andavano volentieri. Ma si vedrà, probabilmente a breve, se il grande ritorno di Giletti ci sarà sul serio, anche se nuove sorprese non sono escluse di qui alla (a sua volta ritardata ma pur sempre imminente) presentazione dei palinsesti della Rai per l’autunno.

Nel frattempo si sono appunto sciolti i nodi del palinsesto estivo di Rai1, sia pure a poche ore dalla partenza dei relativi programmi. A provocare molte polemiche (e incertezze, fino a questa settimana) è stato in particolare l’arrivo alla conduzione di ‘Unomattina estate’ di Roberto Poletti, giornalista molto noto specie nell’area milanese (Mediaset e Tv locali), gradito al Centro-Destra, biografo di Salvini, per un breve periodo parlamentare dei Verdi e diverse altre cose ancora, ma soprattutto ‘esterno alla Rai’. Del suo arrivo a Viale Mazzini si parlava da tempo ma molti giornali sembrano aver scoperto la cosa solo in questi giorni, mentre le intenzioni della De Santis erano appunto note da settimane. E proprio queste scelte, ovviamente non casuali, e il conseguente braccio di ferro con Salini, hanno provocato un ritardo quasi incredibile nella presentazioni dei palinsesti estivi della ‘rete ammiraglia’ della Rai.

Comunque sia, Poletti era in conferenza stampa e ha avuto parole d’occasione: “Ringrazio l’azienda per avermi voluto a condurre ‘Unomattina’. Da parte mia solo una precisazione: la mia unica telefonata per arrivare a condurre il programma è stata con De Santis. Rispetto alle cose scritte in questi giorni, ho fatto tante altre cose. Sono un giornalista. Ho un enorme rispetto per l’azienda Rai e per le persone che ci lavorano. È un momento di svolta della mia carriera. Sono molto emozionato. Vorrei essere giudicato in base al lavoro che faccio”.
Ad affiancarlo a ‘Unomattina estate’ sarà Valentina Bisti, giornalista del Tg1 e già volto della trasmissione in passato.

Nel pomeriggio di Rai1 ci sarà poi ancora, inevitabilmente, ‘La vita in diretta estate’, stavolta con una giornalista del Tg2 di Gennaro Sangiuliano alla conduzione, Lisa Marzoli. Con lei ci sarà l’attore, di bell’aspetto, Beppe Convertini, considerato vicino ai Cinquestelle (stavolta) e per questo all’origine di altre forti polemiche. Capoautore resta comunque Casimiro Lieto, che ha avuto momenti di notorietà quando era a ‘La prova del cuoco’ con Elisa Isoardi e veniva dato addirittura per candidato alla direzione di Rai1.
Sempre a Rai1 ci saranno poi ben due nuovi programmi di produzione (in estate non è certo una cosa usuale), ovvero, la mattina, ‘Tuttochiaro’, su problemi e caratteristiche della vita quotidiana delle famiglie, con Monica Marangoni, e in apertura di pomeriggio, ‘Io e te’. Quest’ultimo programma sarà su ‘sentimenti e vite vissute’ e vedrà al timone Pierluigi Diaco (altra scelta probabilmente non casuale), da anni a Rtl 102.5. A Rai1 sarà in compagnia nientemeno che di Sandra Milo, con a supporto Valeria Graci.

C’è chi parla di ‘presa leghista sull’intrattenimento di Rai1’ ma Teresa De Santis anzichè contestare in toto l’affermazione preferisce metterla sul piano del ‘necessario pluralismo’: “Nella logica che sono abituata a considerare credo che la Televisione si faccia per addizione. Oggi abbiamo il compito di raccontare il Paese che evolve in una direzione che deve dare voce e rappresentazione anche ad altri ambiti. Ho letto le polemiche dei giorni scorsi, posso capire la logica delle contraddizioni, ma il compito della Rai servizio pubblico resta quello di dare voce nella pluralità, anche considerando il risultato del voto. Se una voce non c’è, è bene rappresentarla. Credo che questa pluralità sia ben rappresentata nei volti che condurranno i programmi”.
Parole chiare, per una volta, che spiegano, in effetti, un po’ tutto. (M.R. per NL)