CNT Informa n. 35 – Pubblichiamo il nuovo numero del bollettino del Coordinamento Nazionale Televisioni

Radio digitale: nasce la piattaforma DRM italiana – Diritti tv: calcio, approvato testo base per riordino- TV: pubblicità, negli ultimi 8 mesi trend +0,9% – Rtv: ARPA Puglia, riunione per catasto – VOD: il video on demand continua a crescere


Settimanale di informazione sul settore radiotelevisivo del Coordinamento Nazionale Televisioni – N. 35 del 31/10/2006

RADIOTV: ENTRO IL 31/10 PAGAMENTO CANONE DI CONCESSIONE
I titolari di concessioni radiotelevisive pubbliche e private che esercitano legittimamente l’attività di radiodiffusione in ambito nazionale e locale sono tenuti, secondo le modalità attuative di cui al decreto interministeriale 23/10/2000, al pagamento del canone di concessione per l’anno 2006, da corrispondersi entro il 31/10/2006. Ai sensi del citato decreto interministeriale, l’importo (relativo all’anno precedente, 2005), riferibile all’attività specifica radiotelevisiva, dovrà essere versata direttamente allo sportello della sezione di tesoreria provinciale dello Stato. A dimostrazione dell’avvenuto versamento del canone i soggetti interessati sono tenuti a trasmetterlo, entro dieci giorni dalla data dello stesso, agli enti interessati.

COMITATO TV E MINORI: IN 6 MESI 16 SANZIONI
Nel primo semestre di quest’anno il Comitato TV e minori ha sanzionato 16 programmi televisivi: 3 della Rai, 12 di Mediaset e 1 di una TV locale. In tre anni di attività le aree di intervento del Comitato Tv e minori sono aumentate. Lo ha reso noto Samuele Ciambriello, componente del Comitato Tv e minori, nel corso del convegno “TV, minori e Corecom. Un triangolo virtuoso”, che si è svolto giovedì scorso a Roma nella sede della Regione Lazio. Le raccomandazioni emanate dal Comitato sono state una ventina: hanno colpito programmi di Mediaset come ‘Verissimo’ e ‘Amici’, ‘Blob’ sulla Rai e ‘Coming soon’ su una emittente privata locale. A questa attività si sono inoltre aggiunte una decina di segnalazioni all’Agcom per i programmi notturni a luci rosse.

RADIO DIGITALE: NASCE LA PIATTAFORMA DRM ITALIANA
Si è tenuto a Roma il primo incontro di costituzione del gruppo Drm Italia organizzato da Raiway e Radio Vaticana. Il Drm (Digital Radio Mondiale) è l’unico sistema mondiale di trasmissione digitale non proprietario previsto per le onde corte, medie e lunghe ed in grado di utilizzare le stesse frequenze attualmente assegnate al servizio di radiodiffusione in Am nello spettro fino a 30 MHz. Lo scopo di questo incontro è stato unire le diverse realtà che studiano e lavorano in Italia sul Drm, per creare, come è gia avvenuto in Francia, Germania, Russia e Spagna, un gruppo o un associazione che riunisca tutti gli “attori” interessanti al Drm nel nostro paese per poter coordinare meglio la comunicazione relativa a questa nuova opportunità per le onde medie e corte.

PREVISTA A NOVEMBRE CONFERENZA ORGANIZZATIVA DEL CNT
Il CNT sta organizzando per il prossimo 15 novembre una conferenza organizzativa delle emittenti radiotelevisive aderenti e delle aziende e tutti gli altri soggetti collegati all’Associazione. Tema della conferenza: valutazioni e proposte di modifica al disegno di Legge Gentiloni, ritenuto strumento di perpetuazione del duopolio; altro tema la problematica sul DTT e la costituzione di un’apposita associazione o comitato sempre nell’ambito del CNT per contrastare il duopolio anche nel digitale terrestre. Per le adesioni scrivere a: info@coordinamentonazionaletelevisioni.it

DIRITTI TV: CALCIO, APPROVATO TESTO BASE PER IL RIORDINO
Il comitato ristretto della commissione cultura della Camera ha approvato il testo-base della legge delega per il riordino dei diritti radiotelevisivi del calcio. Ne dà notizia il presidente della commissione Pietro Folena. “Abbiamo, di concerto con il governo, apportato tre significative modifiche al testo della legge delega – spiega Folena -. La prima riguarda la ripartizione degli introiti: distribuzione in parti uguali di una ‘quota prevalente’ di tutti gli introiti incassati dalla Lega calcio. In questo modo si accresce l’effetto ridistributivo della nuova norma, lasciando al governo la facoltà di stabilire una quota anche significativamente maggiore del 50%; la seconda modifica destina una quota residua alla mutualità generale del sistema calcistico; la terza riguarda l’allentamento del divieto di acquisizione, sublicenza e cessione dei diritti.

TV: PUBBLICITA’, NEGLI ULTIMI 8 MESI TREND +0,9%
Secondo Nielsen Media Research gli investimenti pubblicitari nei primi otto mesi del 2006 hanno registrato una crescita del 2,9% sul corrispondente periodo dell’anno scorso, superando i 5.479.000 di euro. Il mese di agosto 2006 segna però un rallentamento del -2% sull’agosto 2005. Gli investimenti in Televisione sono pari a 3.016.000 con una variazione del +0,9% sul cumulato e del -1,6% sul mese. Per quanto riguarda i settori che più investono sul mezzo, è positivo il trend di alimentari (+2,3%), automobili (+4,2%), telecomunicazioni (+17,4%) e bevande/alcoolici (+2,7%).

RADIOTV: ARPA PUGLIA, RIUNIONE PER CATASTO REGIONALE
l’ARPA (Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale)Puglia comunica che in data 2 novembre p.v. alle ore 9.30 si terrà presso la Direzione Generale di ARPA Puglia, sita in Corso Trieste n. 27 in Bari, una riunione per definire le modalità di presentazione dei dati da parte dei titolari degli impianti esistenti, per la realizzazione del Catasto Regionale Pugliese, così come previsto dal Regolamento Regionale del 14 Settembre 2006 n. 14 (per l’applicazione della Legge Regionale 8 Marzo 2002 n. 5:”Norme transitorie per la tutela dell’inquinamento elettromagnetico prodotto da sistemi di telecomunicazioni e radiotelevisivi operanti nell’intervallo di frequenza tra 0Hz e300GHz).

VOD: IL VIDEO ON DEMAND CONTINUA A CRESCERE
Secondo uno studio di Abi Research, il Pvr (personal video recorder), le funzioni che permettono all’utente di gestire la fruizione dei programmi e i video sulla telefonia mobile faranno crescere la domanda della tecnologia di video on demand (vod) e aumenterà la concorrenza nel settore. A livello mondiale la domanda di questi servizi salirà da 1,67 milioni del 2005 a 163 milioni nel 2011.

TVMOB: AL MIPCOM GRANDE ATTENZIONE ALLA MOBILE TV
Si è appena concluso il MipCom, la principale fiera d’autunno dell’audiovisivo che, insieme al cugino Mip Tv di primavera, scandisce i tempi del mercato. Tra i vari punti, è emerso che oggi è la Mobile Tv che solletica gli operatori e li porta tutti attorno ad un tavolo a discutere di futuro, un futuro dai confini indefiniti ma che spinge i più attenti e potenti del settore a stringere accordi sempre più stretti con i gestori di telefonia e ad incrementare i cataloghi di contenuto, dalla cui vendita diversificata per le più svariate piattaforme derivano i profumatissimi ricavi per i produttori.

C.N.T. – Coordinamento Nazionale Televisioni – SEDE LEGALE: P.zza Municipio, 80 – 80133 Napoli SEDE OPERATIVA: Via Bari, 19 – 72013 Ceglie Messapica TEL. 337941697 TEL e FAX. 0804839707
SITO INTERNET: www.coordinamentonazionaletelevisioni.it
EMAIL: info@coordinamentonazionaletelevisioni.it
Direttore Costantino Federico
Reg.Trib.in corso
SEDE: P.zza Municipio, 80 – 80133 NAPOLI
TEL.337941697 – FAX:0818383118 – 0831377510

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - CNT Informa n. 35 - Pubblichiamo il nuovo numero del bollettino del Coordinamento Nazionale Televisioni

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL