D. L.vo 81/08 – Tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro” – Chiarimenti su disciplina valutazione dei rischi e cantieri temporanei o mobili

Estratto da una circolare della struttura di competenze a più livelli Consultmedia (collegata a questo periodico)


Qui per leggere la circolare integrale in pdf

Estratto da una circolare della struttura di competenze a più livelli Consultmedia (collegata a questo periodico)- la circolare integrale può essere richiesta esclusivamente dagli assistiti Consultmedia all’indirizzo: info@consultmedia.it – (…) = omissis “(…) Facendo seguito a quanto già partecipato in materia (cfr. SIT Online su www.consultmedia.it), si desidera informare codeste imprese che in data 09/04/2008 è stato emanato il Decreto Legislativo in oggetto (di seguito “Decreto”) pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 101 del 30/04/2008, destinato ad avere un forte impatto organizzativo su tutte le imprese. Da subito si desidera evidenziare che:
 le disposizioni in materia contenute nel provvedimento in argomento diventano efficaci decorsi novanta giorni dalla data della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, quindi a partire dalla fine del corrente mese di luglio, trovando, nel frattempo, applicazione le disposizioni precedenti in materia;
 attesa la complessità della materia, questa struttura ha istituito un proprio team di lavoro sui piani giuridico e tecnico, sicché è da subito in grado di assistere le imprese interessate su ogni aspetto della problematica.
La finalità del Decreto è quella di realizzare il riassetto e la riforma delle norme vigenti in materia di salute e sicurezza delle lavoratrici e dei lavoratori nei luoghi di lavoro, mediante il riordino e il coordinamento delle medesime in un unico testo normativo. Tra le disposizioni in materia che sono state riunite, con importanti innovazioni nell’ambito del coordinamento normativo, nel Decreto, si richiamano il Decreto Legislativo 19 settembre 1994, n. 626 con il quale si è data attuazione a quelle direttive comunitarie riguardanti il miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori durante il lavoro ed il Decreto Legislativo 14 agosto 1996, n. 494, recante attuazione della direttiva 92/57/CEE concernente le prescrizioni minime di sicurezza e di salute da attuare nei cantieri temporanei o mobili. Come precisato all’art. 1, comma 2, “In relazione a quanto disposto dall’articolo 117, quinto comma, della Costituzione e dall’articolo 16, comma 3, della legge 4 febbraio 2005, n. 11, le disposizioni del presente decreto legislativo, riguardanti ambiti di competenza legislativa delle regioni e province autonome, si applicano, nell’esercizio del potere sostitutivo dello Stato e con carattere di cedevolezza, nelle regioni e nelle province autonome nelle quali ancora non sia stata adottata la normativa regionale e provinciale e perdono comunque efficacia dalla data di entrata in vigore di quest’ultima, fermi restando i principi fondamentali ai sensi dell’articolo 117, terzo comma, della Costituzione”. Il Decreto si applica a tutti i settori di attività, privati e pubblici, e a tutte le tipologie di rischio, ed inoltre si applica a tutti i lavoratori e lavoratrici, subordinati e autonomi, nonché ai soggetti ad essi equiparati, con la specificazione che, nei confronti dei lavoratori a progetto di cui agli articoli 61 e seguenti del decreto legislativo 10 settembre 2003, n. 276, e successive modificazioni, e dei collaboratori coordinati e continuativi di cui all’articolo 409, primo comma, n. 3, del codice di procedura civile, le sue disposizioni trovano attuazione ove la prestazione lavorativa si svolga nei luoghi di lavoro del datore di lavoro – committente. Ciò precisato, si desidera fornire a codeste imprese, per quel che interessa il settore di riferimento, una descrizione sintetica dei punti salienti di alcune delle disposizioni contenute nel Decreto, con un’attenzione particolare alla problematica afferente alle misure di tutela ed alla valutazione dei rischi e problemi correlati, nonché alla disciplina dei cantieri temporanei o mobili (… segue per assistiti Consultmedia…) Nell’invitare le imprese assistite a consultare frequentemente il sito www.newslinet.it, ospitante il periodico telematico NL Newsline (collegato a Consultmedia), al fine di conseguire aggiornamenti in tempo reale in ordine ad informazioni rilevanti in materia economica, giuridica, amministrativa, fiscale e tecnica, si partecipa che questa struttura è a disposizione per qualsiasi chiarimento a riguardo di quanto sopra, evidenziando che i partner di riferimento per l’incombenza in parola sono: dr.ssa Daniela Asero – tel. 0331/452183 fax 0331/593008 e-mail comunicazioni@planetmedia.it
dr. ing. Enrico Magni – tel. 0331/452183 fax 0331/593008
e-mail serviziotecnico@planetmedia.it – professionisti cui è demandata l’assistenza per la problematica di specie. Infine si ricorda che nell’area riservata agli utenti S.I.T. (Service Informativo Telematico) del sito www.consultmedia.it è presente la raccolta di tutte le circolari inviate dalla struttura Consultmedia da un triennio a questa parte. Per adesioni al servizio S.I.T. (erogato al costo annuale di euro 100,00 oltre IVA): redazione@planetmedia.it (rif. Marco Menoncello 0331/452183 fax 0331/593008)

Send Mail 2a1 - D. L.vo 81/08 - Tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro” – Chiarimenti su disciplina valutazione dei rischi e cantieri temporanei o mobili

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL