Digitale terrestre, switch-off Lazio: il sindaco del Comune di Ardea, oscurata dai programmi RAI, scrive alla concessionaria pubblica

Ardea è una bella città di 40.000 abitanti che si trova nell’Agro Romano e si estende a sud di Pomezia, con ai lati la veduta dei Castelli romani e del Mar Tirreno, confinando a sud con il comune di Aprilia. E che da dieci giorni non vede più la RAI.

Il Sindaco Carlo Eufemi ha scritto al presidente della RAI Paolo Garimberti per segnalare “la situazione di grosso disagio di un grande numero di cittadini di questo territorio che, con il passaggio al digitale terrestre, non riescono più a vedere i canali RAI”. “In un primo momento era prevedibile qualche problema di assestamento – ha spiegato Eufemi nella nota inviata ai vertici RAI – ora, a oltre dieci giorni dal cosiddetto ‘switch off’, resta questo grave disagio”. “Ci siamo attivati immediatamente per affrontare il problema e farlo presente all’Amministrazione dell’emittente televisiva nazionale – ha puntualizzato il Consigliere Comunale Luca Di Fiori che si è interessato in prima persona della vicenda – per venire incontro alle esigenze dei cittadini che da circa due settimane non riescono più a vedere i canali RAI, senza che sia stata comunicata alcuna spiegazione in merito. Se questo problema persisterà ancora – ha concluso Di Fiori – valuteremo la possibilità di intraprendere azioni collettive a tutela di questi cittadini in funzione del Canone RAI pagato regolarmente senza il corrispondente servizio”.
printfriendly pdf button - Digitale terrestre, switch-off Lazio: il sindaco del Comune di Ardea, oscurata dai programmi RAI, scrive alla concessionaria pubblica