Diritto tributario – Rimborso di credito d’imposta

Interpretazione autentica e divieto legislativo (illegittimo) di restituzione delle imposte indebitamente pagate dal contribuente



di Francesco Antonio Genovese, Magistrato
da Il Quotidiano Giuridico – Quotidiano di informazione e approfondimento giuridico N 3/9/anno 2007
E’ illegittimo sul piano costituzionale, per violazione del principio di uguaglianza, l’art. 4, comma 1, secondo periodo, della legge 21 novembre 2000, n. 342, nella parte in cui dispone che non si fa luogo a restituzione dell’imposta sul valore aggiunto e nella parte in cui dispone che non si fa luogo a restituzione di soprattasse e pene pecuniarie in materia di imposta sul valore aggiunto, nel caso in cui il contribuente abbia tenuto comportamenti concludenti di opzione per il regime Iva ordinario, anteriormente alla data di entrata in vigore del decreto n. 442 del 1997, che li ha espressamente consentiti.

printfriendly pdf button - Diritto tributario - Rimborso di credito d'imposta
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Diritto tributario - Rimborso di credito d'imposta

Lifegate, Roveda: siamo l’opposto di una radio commerciale. Ma non siamo comunitari

IN ARRIVO