DTT. FSMA: pubblicate nuove determine recanti “Capacità trasmissiva richiesta, confermata, utilizzata. Uso efficiente risorse frequenziali coordinate assegnate”

Sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico sono state sono state pubblicate ulteriori  determine della DGSCERP relative alle regioni Emilia Romagna,  Friuli Venezia Giulia, Marche, Piemonte, Puglia e  Veneto
I provvedimenti ministeriali (l’elenco aggiornato è in calce) stabiliscono (art. 1)  che la capacità trasmissiva messa a disposizione dagli aggiudicatari delle frequenze coordinate nelle tre regioni sopra indicate potrà essere acquisita anche dai soggetti non utilmente collocati nelle graduatorie dei FSMA nelle suddette regioni. All’art 2 viene inoltre  disposto ai sensi dell’art. 6, comma 9 sexies del d.l. 145/13 e s.m.i.   che i fornitori di servizi di media audiovisivi  che utilizzeranno la capacità trasmissiva per un determinato marchio non possano trasmettere nel medesimo bacino lo stesso marchio utilizzando altre frequenze. L’art. 3 prevede che il Mise, qualora i FSMA, non riescano a trovare un accordo per acquisire capacità trasmissiva idonea al trasporto dei loro programmi con gli operatori di rete titolari dei diritti d’uso delle frequenze coordinate assegnate, procederà ad associare la domanda di tali fornitori agli operatori di rete locali in base alla disponibilità residua di  capacità trasmissiva , nel rispetto delle condizioni economiche  di cui ai listini formulati dagli operatori di rete aggiudicatari delle frequenze coordinate e pubblicati sul sito del Ministero. Avverso le determine è ammesso ricorso in sede giurisdizionale al Tar del Lazio o ricorso straordinario al Presidente della Repubblica nei termini di legge. (E.G. per NL)

* Determina comprensiva dell’elenco del FSMA utilmente collocati in graduatoria, destinatari della capacità trasmissiva – richiesta e confermata – messa disposizione dagli operatori aggiudicatari delle frequenze coordinate.

printfriendly pdf button - DTT. FSMA: pubblicate nuove determine recanti “Capacità trasmissiva richiesta, confermata, utilizzata. Uso efficiente risorse frequenziali coordinate assegnate”