Home Editoria Editoria. Dati ADS: recupero dei quotidiani. Cresce la diffusione degli abbonamenti sul...

Editoria. Dati ADS: recupero dei quotidiani. Cresce la diffusione degli abbonamenti sul web

SHARE
ADS

ADS certifica una inversione di tendenza a riguardo dell’editoria cartacea.
Come recentemente è stato osservato per le principali società editoriali, la carta stampata sembra resistere bene alla persistente crisi che ormai l’attanaglia.
Considerando poi i singoli quotidiani, nel novembre 2018 le maggiori testate giornalistiche italiane hanno registrato una crescita di copie diffuse sia in formato cartaceo che digitale.

Questo risultato è emerso dall’analisi condotta da ADS (Accertamenti Diffusione Stampa, società che certifica e divulga i dati di diffusione dei principali quotidiani e periodici di qualunque specie pubblicati in Italia), che ha reso pubblici i dati mensili stimati dagli editori relativi all’andamento dei quotidiani italiani nel novembre scorso. ADS accetamenti diffusione stampa - Editoria. Dati ADS: recupero dei quotidiani. Cresce la diffusione degli abbonamenti sul webA tal proposito Italia Oggi ha stilato una classifica proprio sui dati elaborati da ADS: per quanto riguarda la diffusione complessiva di copie carta+digitale, sebbene vi sia stata una perdita complessiva di 149,2 mila copie rispetto a novembre 2017, tengono testa Il Corriere della Sera (che ha realizzato un totale di 275.998 copie), La Repubblica (209.362) cresciuta dello 0,5%, Quotidiano Nazionale – Qn, che raggruppa i quattro storici quotidiani Il Resto del Carlino, La Nazione, Il Giorno e Il Telegrafo (201.477), Il Sole 24 Ore (168.555) e La Gazzetta dello Sport (edizione del Lunedì) che si posiziona al quinto posto con 156.633 copie.

La situazione resta quasi indifferenziata anche con riferimento alla vendita di copie in edicola. Anche in questo caso, ad aggiudicarsi un posto in classifica sono sempre le maggiori testate: al primo posto, per la terza volta consecutiva da settembre scorso, si posiziona Quotidiano Nazionale – Qn (186.571), seguito da Il Corriere della Sera (182.081), La Repubblica – che risale guadagnandosi il terzo posto con 146.751 copie -, l’edizione del Lunedì de La Gazzetta dello Sport (139.138) e, infine, le altre edizioni settimanali de La Gazzetta dello Sport, che si piazzano al quinto posto con 127.524 copie cartacee vendute.
E’ con il digitale, però, che i quotidiani hanno ottenuto un rialzo generale e hanno mantenuto un trend positivo riguardo alla diffusione di copie: nel giro di un anno si è calcolato un recupero di 32,7 mila copie e solo a novembre 2018 la diffusione complessiva è stata di 391,6 copie replica. In ordine decrescente, sul web, salgono sul podio Il Sole 24 Ore (89.816 copie), Il Corriere della Sera (71.692) e La Repubblica (48.546); al quarto posto, poi, si posiziona La Stampa (24.082) e, infine, al quinto posto Il Fatto Quotidiano (13.998). (G.S. per NL)