Francia. Giornalismo partecipativo per risparmiare fino a 8 milioni di euro. L’esempio di Le Parisien

Forse con un po’ di ritardo rispetto ad altre testate europee, il quotidiano parigino Le Parisien si butta nel citizen journalism, nella speranza di rilanciare il proprio prodotto e risparmiare senza effettuare grossi tagli al personale.

Si tratta del portale You, nuova sezione della redazione online, dedicata agli appassionati, ai blogger, ai cittadini e a tutti coloro che con testi, foto, audio e video volessero contribuire alla testimonianza di eventi locali, qualunque sia il genere o la rilevanza. Viene così riscoperta la fondamentale importanza delle notizie locali nel contesto dei new media: è come se i passi in avanti fatti dalla tecnologia (che ha permesso di creare un vero e proprio mercato dell’informazione sul web) avessero offerto l’opportunità agli editori, di farne qualcuno indietro per ricercare gli eventi locali, con l’effetto di ricollocare l’esperienza del lettore in una dimensione nella quale l’interesse per le notizie è talvolta più sincero che nel caso di avvenimenti nazionali o internazionali. Tra i tanti obiettivi di Le Parisien compare la necessità di risparmiare fino a 8 milioni di euro, recuperando notizie sul territorio che vengano poi rielaborate e curate dagli stessi redattori del quotidiano parigino. Si ampliano le fonti, il materiale su cui lavorare, evitando fastidiosi tagli al personale e auspicando un futuro ampliamento delle risorse e dei collaboratori all’interno delle redazioni che si occuperanno di confezionare i prodotti provenienti dal web. (Marco Menoncello per NL)
 
printfriendly pdf button - Francia. Giornalismo partecipativo per risparmiare fino a 8 milioni di euro. L’esempio di Le Parisien