Radio. Galoppano le entrate da digital negli USA: 2020 a +12% e previsioni di +18% per 2021. Media Progress: anche in Italia trend simili

digital

Il Radio Advertising Bureau (RAB) – associazione di categoria dell’industria radiofonica statunitense –  e Borrell Associates – esperti del monitoraggio pubblicitario radiofonico – hanno rilasciato i nuovi dati secondo i quali le entrate digital per la radiofonia USA hanno raggiunto 1,1 miliardi di dollari nel 2020.

2020 a +12% vs 2019

Si tratta di un aumento del 12% rispetto al 2019, che corrisponde al 14% del complesso delle entrate pubblicitarie del comparto radio americano.

Nel 2021 atteso incremento ulteriore del digital per 18%

Gli enti rilevatori prevedono inoltre che il digital crescerà del 18% nel 2021.
“L’espansione delle piattaforme digitali radiofoniche sta dando i risultati sperati“, ha affermato Erica Farber, Presidente e CEO di RAB.
La pandemia ha aiutato l’affermazione delle entrate digital della radiofonia”, ha invece commentato Gordon Borrell, CEO di Borrell Associates. Il report è consultabile qui.

Tendenza analoga in Europa. Anche in Italia il digital comincia a pesare

Il trend USA conferma una tendenza che contraddistingue anche il mercato europeo. “Anche in Italia il digital radiofonico comincia ad avere un peso nelle pianificazioni pubblicitarie”, commenta Giovanni Madaro, CFO di Media Progress, società di analisi economico-finanziarie e di futuring nel settore mediatico della galassia Consultmedia.

Consultmedia Google uffici digital - Radio. Galoppano le entrate da digital negli USA: 2020 a +12% e previsioni di +18% per 2021. Media Progress: anche in Italia trend similiLe differenze

“Il trend che abbiamo rilevato in un report predisposto a dicembre 2020 per un top player del digital audio registra tassi di crescita quasi identici a quelli USA, pur ovviamente riferiti a volumi molto distanti“.

Branded podcast radio

Tuttavia, dalle nostre proiezioni a registrare le migliori performance non sarà tanto il digital audio per il live streaming (preroll, midroll e display) nell’ambito del programmatic, quanto l’area più sartoriale del branded podcast radiofonico.

Video Adv e meccanismi di ritorno social

Molto promettente è anche la video adv (non programmatic) all’interno delle piattaforme captive (siti in testa) per quei player che sono riusciti a creare efficaci meccanismi di engagement di ritorno dai social, conclude Madaro. (E.G. per NL)

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Radio. Galoppano le entrate da digital negli USA: 2020 a +12% e previsioni di +18% per 2021. Media Progress: anche in Italia trend simili

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL