Radio locali, Emilia Romagna. RCB: abbiamo vinto “urlandocontroilcielo”

Radio Rcb- Radio Castel Bolognese le cui frequenze dovevano passare ad una rete interregionale, continuerà ad esistere grazie ai lavoratori che hanno acquistato l’impresa radiofonica e sono già all’opera per la nuova programmazione.

Gabriele Rambelli, nuovo punto di riferimento della Radio dichiara: “Abbiamo portato a termine la trattativa che ora ci permetterà di continuare a far vivere la radio firmando il contratto di acquisto per il ramo d’azienda dell’emittente. Ovviamente lo sforzo è stato di molte persone e aziende che ci sono state vicine in questi mesi e che ora ci permetteranno di poter continuare, anzi migliorare i programmi. Da oggi stesso (ieri 10 giugno – n.d.r.) stiamo lavorando per il nuovo progetto, che porterà la radio più vicino a tutti con una lunga serie di programmi e appuntamenti di pubblica utilità e servizi di informazione. Non mi resta che ringraziare tutti coloro che ci sono stati vicini e che hanno seguito la vicenda tramite il sito www.urlandocontroilcielo.com che continuerà a vivere per dare informazioni e aggiornamenti”. Gli fa eco Raffaele Vicidomini, segretario provinciale della Slc-Cgil: “Oggi è un bel giorno per tutti quelli che lottano con determinazione e concretezza per il mantenimento del loro posto di lavoro e lo è, senza dubbio, anche perche’ questa vertenza si è conclusa non solo con la sopravvivenza dell’ultima radio privata della nostra provincia e il mantenimento di professionalità cresciute nel nostro territorio ma, addirittura, con la stabilizzazione di un lavoratore precario. La loro lotta per il mantenimento del posto di lavoro e contro la vendita delle frequenze è stata determinante per l’esito positivo della vicenda”. (R.R. per NL).
 
 
printfriendly pdf button - Radio locali, Emilia Romagna. RCB: abbiamo vinto "urlandocontroilcielo"