Home Radio e TV Radio. TMW diventa RMC Sport e sbarca in alcune aree italiane in...

Radio. TMW diventa RMC Sport e sbarca in alcune aree italiane in FM

SHARE

La notizia era nell’aria da almeno un paio di mesi, gli attori erano noti, ma le informazioni tecniche erano poco nitide e quindi, nel dubbio, abbiamo preferito attendere le comunicazioni ufficiali.
Ora però è la stessa TMW Radio (Tutto Mercato Web), una web radio con più volte manifestate velleità di sbarco in FM, a parlarne in forma ufficiale.
La testata sportiva, che pur avendo riscosso un buon successo su internet non è mai riuscita concretamente ad emergere nel mercato radiofonico e quindi a competere con i player del segmento (come Radio Sportiva, che proprio ieri ha festeggiato il grande successo nell’indagine TER) a causa di un marchio decisamente poco accattivante, ma soprattutto di una piattaforma (quella IP) ancora troppo limitata per uno sviluppo commerciale compiuto di un brand radiofonico, muterà nome e diverrà RMC Sport, attingendo (oltre al mitico logo) ad un reticolo di frequenze FM che dovrebbero fornire uno sbocco sull’etere analogico, certamente non nazionale, ma quantomeno in alcune aree di rilievo.

“Dopo circa 20 mesi di lavoro abbiamo deciso di fare il grande salto in FM e lo faremo insieme ad un grande brand radiofonico, siamo certi che non vi deluderemo, cambieremo veste, ma nella linea editoriale, nel coinvolgimento della redazione di TMW, negli opinionisti, nei format, non cambieremo nulla…cambieremo solo il nome, e sarà un nome importante”, recita la nota sul sito di TMW.
Sembrerebbe invece escluso, quantomeno nell’immediato, il presidio (che, visto il prodotto, in verità sarebbe sembrato scontato) della piattaforma DTT.

Il sito internet, RMC Sport.net, registrato da RMC Italia s.p.a. – circostanza che conferma, se mai ci fosse stato il dubbio, che dietro all’operazione c’è lo storico brand con un ruolo attivo e non di mero licenziante del marchio (che nella formulazione grafica ricorda, probabilmente non casualmente, quello di MC2) – è già pronto e recita l’imminente avvio dei programmi che dovrebbe avvenire entro il 31/01/2018 (forse già il 29/01).
Vedremo se anche questa volta Alberto Hazan riuscirà dove altri hanno solo tentato. (M.L. per NL)