Telefonia. Agcom: agevolazioni per le popolazioni colpite dai terremoti del Centro Italia, adeguate le misure alla proroga dello stato di emergenza

A picture shows the destroyed Basilica of St Benedict in the historic center of Norcia, on October 31, 2016, a day after a 6.6 magnitude earthquake hit central Italy. It came four days after quakes of 5.5 and 6.1 magnitude hit the same area and nine weeks after nearly 300 people died in an August 24 quake that devastated the tourist town of Amatrice at the peak of the holiday season. Italy's most powerful earthquake in 36 years dealt a new blow Sunday to the country's seismically vulnerable heart, sending terrified residents fleeing for the third time in nine weeks and flattening a revered six-century-old church. / AFP / ALBERTO PIZZOLI (Photo credit should read ALBERTO PIZZOLI/AFP/Getty Images)

Estensione dei termini per la presentazione delle domande di richiesta e nove nuovi comuni inseriti tra i beneficiari delle agevolazioni per la telefonia fissa e mobile decise dall’Autorità per le Garanzie nelle comunicazioni lo scorso luglio con la delibera 235/17/CONS.
Queste le misure adottate dall’Agcom, in linea con la proroga dello stato di emergenza per le popolazioni colpite dai terremoti del 2016 disposta dall’articolo 16-sexties della legge n. 123/2017.
L’Autorità ha dunque stabilito di aggiungere tra i beneficiari delle agevolazioni anche i residenti dei comuni di Barete (AQ), Cagnano Amiterno (AQ), Pizzoli (AQ), Farindola (PE), Castelcastagna (TE), Colledara (TE), Isola del Gran Sasso (TE), Pietracamela (TE), Fano Adriano (TE), disponendo per questi comuni e per tutti gli altri indicati nel decreto legge 189/2016, l’estensione dei termini per la presentazione delle domande di agevolazione. Gli utenti potranno dunque presentare al proprio operatore domanda di agevolazione, secondo le modalità previste dalla delibera Agcom. (E.G. per NL)

printfriendly pdf button - Telefonia. Agcom: agevolazioni per le popolazioni colpite dai terremoti del Centro Italia, adeguate le misure alla proroga dello stato di emergenza