Tv. Direttiva UE: martedì 30 a Roma un seminario di confronto

Entro dicembre 2009 tutti i Paesi dell’Unione Europea devono recepire la direttiva 2007/65/CE, “Servizi di Media Audiovisivi”, che riguarda sia i servizi audiovisivi trasmessi dalla televisione tradizionale che quelli trasmessi a richiesta. In vista della delega che la legge Comunitaria 2008 conferisce al governo, l’Osservatorio del Ministero dello Sviluppo Economico – Dipartimento Comunicazioni promuove un seminario pubblico di confronto, parallelamente alla fase di audizioni bilaterali promosse con i soggetti coinvolti dal nuovo assetto normativo. L’obiettivo è monitorare i possibili effetti del recepimento del testo europeo sull’industria, stimolando un proficuo dibattito con i diversi protagonisti istituzionali ed imprenditoriali, in grado di implementare i margini che la direttiva europea lascia all’azione degli Stati Membri, nella direzione di una rafforzata competitività del settore. Il seminario si terrà martedi 30 giugno, dalle 15.00 alle 18,30 a Roma – Sala Conferenze, Piazza Montecitorio 123/A – e i lavori saranno conclusi dal Viceministro Paolo Romani.
printfriendly pdf button - Tv. Direttiva UE: martedì 30 a Roma un seminario di confronto