Varese: sotto sequestro alcuni tralicci per radiodiffusione

La Procura di Varese ha disposto nelle scorse settimane il sequestro di diverse strutture ospitanti antenne per radiodiffusione sul Sacro Monte


La Procura della Repubblica di Varese ha disposto il sequestro di diversi tralicci siti a varie quote s.l.m. dell’altura nota come Sacro Monte, ricadente nel Comune di Varese. La motivazione del sequestro sarebbe la realizzazione di interventi edilizi volti ad ospitare antenne ed apparecchiature radioelettriche per la trasmissione di onde elettromagnetiche, senza autorizzazione e senza permesso di costruire in zona sottoposta a vincolo paesistico
Il decreto di sequestro prevede che i tralicci siano opportunamente preservati dalla p.g. con cartelli visibili all’esterno e che sia impedita la manomissione e l’alterazione dei luoghi.
Il sequestro probatorio dei tralicci non comporta e non impedisce l’utilizzo degli stessi per l’attività di radiodiffusione sonora e televisiva, sicché l’attività delle emittenti non è pregiudicata dal provvedimento giudiziale.
Pare siano già al vaglio alcune ipotesi di delocalizzazione degli impianti ospitati sui tralicci sequestrati in siti compatibili sotto il profilo radioelettrico, ambientale, sanitario ed urbanistico.

printfriendly pdf button - Varese: sotto sequestro alcuni tralicci per radiodiffusione