Home Editoria Web & concessionarie pubblicità. Obbligo iscrizione ROC c/o Agcom delle imprese di...

Web & concessionarie pubblicità. Obbligo iscrizione ROC c/o Agcom delle imprese di pubblicità estere

SHARE
Agcom, ROC

Obbligo di iscrizione al ROC delle concessionarie di pubblicità aventi sede all’estero che operano sul web o altre piattaforme digitali fisse o mobili.
L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha fornito ne giorni scorsi una serie di chiarimenti a riguardo dell’obbligo di iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione delle concessionarie di pubblicità aventi sede all’estero che operano sul web o altre piattaforme digitali fisse o mobili.
Nel merito, Agcom ha chiarito che sono tenute all’iscrizione al ROC tutte le concessionarie pubblicitarie che operano sul web o su piattaforme digitali fisse o mobili, pur non stabilite in Italia, a condizione che realizzino ricavi sul territorio nazionale.

Relativamente alle modalità con cui le concessionarie pubblicitarie operanti sul web o altre piattaforme digitali fisse o mobili non stabilite in Italia devono iscriversi al ROC, l’Agcom ha spiegato che, ai sensi dell’art. 13 dell’allegato A alla delibera n. 666/08/CONS e s.m.i., la domanda di iscrizione al ROC va trasmessa esclusivamente in modalità telematica attraverso l’uso della Carta Nazionale dei Servizi (CNS) del legale rappresentante della società.

Nel caso in cui il legale rappresentante non sia in possesso di codice fiscale italiano, lo stesso potrà delegare un soggetto italiano che effettuerà con la propria CNS la domanda di iscrizione.
A riguardo della Informativa Economica di Sistema (IES) ed alla Comunicazione Annuale, Agcom ha spiegato che la IES va trasmessa esclusivamente mediante posta elettronica certificata dal 01/06 al 31/07 di ogni anno. La comunicazione annuale al ROC va inviata esclusivamente in modalità telematica attraverso l’uso della CNS del legale rappresentante della società ovvero del soggetto delegato entro il 31/07 di ciascun anno. (E.G. per NL)