Web e informazione. Fake news su sorella Boldrini. Garante privacy: aberrazione social

boldrini jessica - Web e informazione. Fake news su sorella Boldrini. Garante privacy: aberrazione social

“Non dobbiamo rassegnarci all’idea della rete come un luogo della violenza verbale, discarica di insulti rancorosi, di irrisione crudele, di ferocia e istigazione all’odio”.
Così Antonello Soro, presidente dell’Autorità garante per la protezione dei dati personali, che continua: “Le false notizie sulla sorella della Presidente della Camera dimostrano il grado di aberrazione cui può giungere un uso distorto dei social, che fa dipendere l’attendibilità della notizia non dalla sua verificabilità, ma dalla viralità con cui sia stata diffusa. Condividere affermazioni delle quali non ci si preoccupa di verificare in alcun modo la veridicità, attinte solo da fonti che ci confermino nelle nostre convinzioni o nei nostri pregiudizi, può portare a profonde violazioni della dignità delle persone. Persino – come in questo caso – non più in vita. Infangare la loro identità è ancora più grave. La rete non può diventare uno spazio dove il rispetto delle persone viene abolito. La sfida di oggi è difendere la libertà della rete proprio da quanti ne fanno, in vario modo, un uso irresponsabile”. (E.G. per NL)

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Web e informazione. Fake news su sorella Boldrini. Garante privacy: aberrazione social

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL