DTT. Effetti collaterali del refarming: FSMA locali che evolvono in marchi nazionali

TCI 248, marchi nazionali

Tv locali evolgono in marchi nazionali televisivi. Contromisure in atto in vista della conclusione del processo di refarming della banda 700 MHz, che da qui a pochi mesi riscriverà completamente l’assetto televisivo locale italiano.

Forche caudine

Le graduatorie dei fornitori di servizi di media audiovisivi che individueranno in forma selettiva le tv locali che potranno continuare ad operare sui nuovi mux areali, la limitatezza della banda disponibile sugli stessi ed i costi per la capacità trasmissiva, soprattutto in considerazione dell’assurdo limite minimo di 1,5 Mbit/s per ogni FSMA, ridurranno il panorama tv in percentuali che, a seconda delle regioni (o meglio, delle aree tecniche), andrà dal 25 al 75%.

Falcidia in arrivo per gli FSMA locali

“In funzione del numero di reti di primo e secondo livello disponibili in ogni area tecnica, è facilmente calcolabile la falcidia in arrivo”, spiega Massimo Rinaldi, ingegnere di Tecnomedia, braccio tecnico di Consultmedia, di cui cura l’area di sviluppo tecnologico.

Da tv locali a marchi nazionali

Così, per uscire dal campo di battaglia prima che si riempia di morti e feriti, alcuni FSMA hanno deciso di fare il salto da locale a nazionale”, sottolinea Rinaldi.

TCI 248 - DTT. Effetti collaterali del refarming: FSMA locali che evolvono in marchi nazionali

Piccoli canali crescono

E’ stato il caso di ByoBlu, rapidamente evoluto a canale nazionale (262) sul mux Persidera dopo l’esperienza pluriregionale con Davvero Tv ed è oggi quello di TCI canale religioso italo-americano, approdato sul canale 248 (sempre network provider Persidera) dopo una lunghissima militanza su mux locali in Lombardia, Piemonte, Friuli Venezia Giulia, Lazio e Sicilia.

Consultmedia sala server scaled - DTT. Effetti collaterali del refarming: FSMA locali che evolvono in marchi nazionali

In arrivo altri FSMA nazionali di derivazione locale

Ed altri arrivi similari sarebbero imminenti, così come si stanno intensificando presidi satellitari e sulla HBBTV.

Soluzioni innovative

Come Consultmedia prima (analisi giuridica e strategica preventiva) e Tecnomedia poi (studio tecnico), abbiamo elaborato almeno 10 progetti di sviluppo di importanti FSMA locali in marchi nazionali. Alcuni, come visto, si sono attualizzati. Altri lo saranno a breve. Allo stesso tempo, insieme al nostro partner Mainlink, abbiamo affinato proposte per la Hybrid Broadcast Broadband Tv in nazionale, avviando sperimentazioni che stanno uscendo ora dalla fase di test per entrare in quella di operatività stabile“, conclude Rinaldi. (E.G. per NL)

printfriendly pdf button - DTT. Effetti collaterali del refarming: FSMA locali che evolvono in marchi nazionali
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - DTT. Effetti collaterali del refarming: FSMA locali che evolvono in marchi nazionali

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL