Home News Ticker Tv DTT. Torna in onda Supersix, partendo da un canale di Udine e...

DTT. Torna in onda Supersix, partendo da un canale di Udine e operando come syndication in diverse regioni. A bordo anche Ka-Boom

Supersix

La ricomparsa sul video in diverse regioni italiane del marchio Supersix è indubbiamente una notizia, anche se ovviamente l’effettiva possibilità che questo marchio torni alle ‘piccole glorie’ di un tempo è tutta da dimostrare.
Diciamo ‘piccole glorie’ perché Supersix, anche se molto noto (anche per la quantità di emittenti che aveva coinvolto nel corso della sua non poi così breve esistenza, ovvero dal 1988 fin sulla soglia degli anni 2000, quando si cominciarono a perderne le tracce), è rimasto per anni un circuito televisivo che (senza offesa) possiamo definire ‘di seconda scelta’. Non emerse mai veramente per programmi  di grande rilievo ma svolse a lungo il suo ruolo, dando una qualche ‘dimensione nazionale’ a emittenti locali di varie città, province e regioni italiane.

A promuoverlo all’inizio fu Gianni Ferrauto, che era reduce da un circuito di ben altre ambizioni, il ‘mitico’ Euro Tv legato a Calisto Tanzi, e che voleva riprovarci. Eravamo però lontani dai tempi d’oro di Euro Tv e distanti anche da quel che di rilevante nacque dopo, come Odeon e Italia 7 (che nelle sue svariate evoluzioni ha poi originato prima Europa 7 e poi l’attuale 7 Gold). Rispetto a Supersix era più seguito e ambizioso in quegli anni anche un altro circuito molto noto, Cinquestelle, che per un breve periodo si alleò con Odeon in uno dei diversi tentativi di far tornare protagoniste le Tv locali sul piano nazionale. C’era infine Tivuitalia, per alcuni anni alleato di Odeon e poi sfortunato operatore di rete digitale in anni più recenti.
Quei marchi non sembrano tuttora riuscire a sparire dall’etere, come accade infatti per Odeon (che ha un suo canale, Odeon 24) e anche per Cinquestelle, spesso ad opera del gruppo nazionale (e locale) Gold Tv della famiglia Sciscione, che non a caso si era occupata, all’epoca, di un altro circuito ‘minore’ ancora, Italia 9 Network.

Ora – si diceva – è il turno di Supersix, il cui marchio era in onda già da un annetto sotto forma di canale autonomo sul digitale terrestre nella zona di Udine alla Lcn 699 nel mux Ran Tv, oggi con la ulteriore sigla ‘evoluta’ Supersix 24. È dei giorni scorsi invece la notizia che riparte anche il circuito omonimo, in particolare nella fascia pomeridiana, con l’ulteriore recupero, poi, di un marchio televisivo noto nel mondo di manga e anime e scomparso qualche anno fa, Ka-Boom.
Dal 3 giugno scorso è tornato dunque anche Ka-Boom (legato all’editore specializzato Dynit) e, come da comunicato ufficiale, è pertanto di nuovo in onda “il mitico marchio dedicato ai cartoni animati, in una striscia pomeridiana all’interno della syndication Supersix. Tutti potranno rivivere le emozioni di famosissimi cartoni come ‘Daitarn 3’, ‘La situazione di lui & lei’, ‘Inuyasha’, ‘Sword Art Online’, ‘Astrorobot’, ‘Ginguiser’, ‘Toradora’ e molti altri”.

Quanto a Supersix, “nello spazio dedicato alla musica ci saranno alcune rubriche condotte da Riccardo Pellegrini, Tony Sansone e Dj Chris”. E altro ancora, naturalmente: il canale friulano mette in onda, per esempio, due rubriche notissime nell’ambito delle Tv locali, ‘80 nostalgia’ e ‘Mondo crociera’.
C’è poi l’elenco delle emittenti collegate a Supersix, che, come spesso era accaduto anche in passato per i circuiti prima citati, sembra proprio in continua evoluzione. Proviamo comunque a citarle, accettando eventuali precisazioni e aggiornamenti.
Oltre a Supersix 24 in Friuli-Venezia Giulia (emittente per la quale viene dichiarata ora la Lcn 90), la stazione più importante (qualcuno parla di ‘capofila’) sembra essere Lombardia Tv Sport, la nuova emittente del gruppo Telesolregina di Roberto Fontana che trasmette sul canale 88 in Lombardia, Piemonte orientale e parte dell’Emilia. In Veneto orientale e Friuli-Venezia Giulia c’è anche, a supporto, la nuova Media 24 (vedi la nostra analisi sulle Tv visibili a Trieste), canale 606, mentre all’Emilia- Romagna ci pensa un’altra nuova emittente da noi citata in tempi recenti, One Tv canale 92 (mux Di. Tv). Ci sono poi, ancora: Alto Adige Tv, canale 112, per il Trentino-Alto Adige; Teletibur, canale 119 per il Lazio; Sharing Tv, canale 272, per la Puglia; Prima Tv, canale 666 per la Sicilia (più il canale 87 per la Sicilia Orientale). Da verificare invece le adesioni di Prima Free (Veneto, Friuli-Venezia Giulia e Nord-Est in genere), Trentino Tv, Rtm per la Puglia, Antenna Blu Eventi per Genova e Siracusa Tvs Live. (M.R. per NL)