Europa. Confronto sui canoni radiotelevisivi

(ADUC) – In Svizzera c’e’ un grande fermento intorno al canone radiotelevisivo, e "Mister Prezzi" Stefan Meierhans e’ della partita. Ha chiesto una riduzione dell’importo, ma soprattutto che non venga piu’ riscosso da Billag -filiale di Swisscom- ma inserito nelle imposte. Anche perche’ Billag incassa 55 milioni di franchi l’anno per il servizio di riscossione. In termini assoluti, il canone svizzero e’ secondo in Europa, preceduto solo da quello danese. Il canone e’ alto anche in Austria, Norvegia e Svezia. Tuttavia, le cose cambiano se il rapporto viene fatto con il Pil (prodotto interno lordo) dei vari Stati. Si scopre allora che in cima ci sono Macedonia e Croazia.
printfriendly pdf button - Europa. Confronto sui canoni radiotelevisivi
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Europa. Confronto sui canoni radiotelevisivi

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL