Home Radio e TV IP Tv. Mentre litiga con Vivendi, Mediaset chiude accordo con TIMVision (Vivendi)...

IP Tv. Mentre litiga con Vivendi, Mediaset chiude accordo con TIMVision (Vivendi) per ritrasmettere i canali free online

SHARE
TimVision

Tutti i canali televisivi free del gruppo Mediaset saranno ritrasmessi online anche sulla piattaforma IP di TIMVision (gruppo Telecom Italia).
E’ quindi stata confermata l’indiscrezione di molti mesi fa di NL, che anticipava la definizione di un accordo commerciale tra Mediaset e TIM, nonostante il Biscione stesse litigando nelle aule giudiziarie con Vivendi, gruppo francese che controlla di fatto (col 24%) Telecom Italia (a sua volta al centro di una contesa tra il fondo USA Elliott e la stessa Vivendi).
L’accordo conferma quanto la credibilità e la forza dei contenuti e dei canali gratuiti Mediaset siano irrinunciabili per le offerte pay distribuite su qualsiasi piattaforma video”, spiega una nota del colosso multimediale italiano inneggiante alla multipiattaforma pur nell’indifferenza totale verso la curiosa circostanza che la mano destra è impegnata in un braccio di ferro col soggetto con cui la sinistra stringe un accordo.

Sta di fatto che da gennaio 2019 saranno visibili anche su TIMVision tutte le reti Mediaset gratuite: Canale 5, Italia 1, Retequattro e i canali tematici free 20, Iris, La5, Mediaset Extra, Italia2, Top Crime, oltre la rete all news TGCom24 e il nuovo canale Focus che debutterà in tv a metà maggio.
“Grazie all’accordo di ritrasmissione, saranno accessibili anche agli abbonati TIMVision le funzionalità online ora disponibili solo ai clienti di Mediaset.it. L’intesa odierna è un ulteriore riconoscimento della rilevanza editoriale sia delle grandi reti generaliste Mediaset sia dei canali tematici free i cui diritti di ritrasmissione acquistano crescente valore economico in uno scenario multipiattaforma sempre più affollato e competitivo. Si tratta in conclusione di un’intesa positiva per entrambi i partner: permette a Mediaset di estendere la visione dei propri canali free a tutte le piattaforme – digitale terrestre, satellite, Iptv – e a TIM di incrementare l’offerta di contenuti video di qualità per gli abbonati a TIMVision“, conclude la nota. (E.G. per NL)