La Piramide dei media 2021: personalità radio dominano sui brand, crescono mezzi non intermediati

piramide, brand

Certo, chi non vuole leggere quello che non desidera chiuderà gli occhi per l’ennesima volta. Ma per tutti gli altri, il rapporto Jacobs Media TechSurvey 2021 rappresenta un prezioso indicatore.

Anzi, una conferma dei rapporti di forza nella cosiddetta piramide dei media. Ma anche a riguardo dei trend sul medium radiofonico, sempre pià ascoltato per le singole personalità che veicola, piuttosto che grazie al brand di stazione.

Tendenza curiosa

Il rapporto TechSurvey 2021 indica peraltro una curiosa tendenza al consolidamento di mezzi non intermediati, superando la già anacronistica differenziazione tra vettore e contenuto.

La piramide TechSurvey 2021

In realtà, la piramide dei media di Jacobs Media, nonostante la rivoluzione indotta dal Covid-19, non presenta profonde alterazioni dei rapporti di forza tra i mezzi dal 2020 al 2021.

Tendenze e attenzione

Ma mostra tendenze significative e costanti. Alle quali possiamo prestare attenzione, oppure, come detto, girare la testa dall’altra parte.

Stabili e in discesa

Se la Tv (lineare) rimane ancora leader, seguita da smartphone e radio via etere, notiamo che i tre mezzi non brillano. Mentre lo smartphone rimane stabile al 92% sia nel 2020 che nel 2021, la Tv perde un punto percentuale e la radio due (come i social media ed i tablet).

Trend giovanile

Jacobs Media specifica a riguardo di quest’ultima, che il calo ha interessato soprattutto i gruppi demografici più giovani, mentre sul pubblico adulto l’ascolto è stabile. Piuttosto, il rapporto sulla piramide dei media mostra, per quanto riguarda la radio via etere, una tendenza costante in corso dal 2017 all’ascolto delle personalità radiofoniche più che del singolo brand.

TechSurvey 2021 5 725 piramide media 1 - La Piramide dei media 2021: personalità radio dominano sui brand, crescono mezzi non intermediati

Forme non piatte

Come prevedibile performance interessanti sono invece state registrate dalle piattaforme smart speaker e streaming video (entrambi + 2 punti percentuali), da quelle streaming audio e dai podcast (+3 punti), ma soprattutto dalla smart tv (+4 punti).

Occhi

Nulla di soprendente, come detto. Almeno per chi gli occhi li ha sempre voluti tenere aperti.

 

printfriendly pdf button - La Piramide dei media 2021: personalità radio dominano sui brand, crescono mezzi non intermediati
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - La Piramide dei media 2021: personalità radio dominano sui brand, crescono mezzi non intermediati

Lifegate, Roveda: siamo l’opposto di una radio commerciale. Ma non siamo comunitari

IN ARRIVO