La tv del sorriso

La moda delle tv dedicate colpisce ancora: le sale d’attesa degli studi dentistici non saranno più silenziose


È stata battezzata Sorriso Channel ed è la tv commerciale dedicata agli studi dentistici italiani, che si insedierà presto, in molte delle sale d’attesa annesse, per informare i diversi pazienti su tutto ciò che riguarda la salute del cavo orale. L’accordo, firmato dalle associazioni di categoria Andi e Sido, dal gruppo Merloni, dalla casa di produzione televisiva Dentalsat e da Cineca (centro di calcolo e innovazione informatica delle università italiane, ndr), permetterà di sviluppare il suddetto progetto raggiungendo fino a 36 mila studi su tutto il territorio italiano. Il televisore sarà fornito, a pagamento, dal gruppo Merloni (attualmente sono in distribuzione quattro diversi modelli di televisore lcd) e il palinsesto comprenderà documentari, cortometraggi e addirittura una particolare gamma di fiction relativa alla saluta orale; naturalmente anche la pubblicità sarà mirata e servirà infatti a promuovere prodotti come spazzolino, dentifricio, collutorio e filo interdentale. Last but not least non mancheranno corsi di aggiornamento per professionisti del settore e altri servizi utili per gli operatori della categoria. Sorriso Channel, il cui sito promozionale è pubblicato all’omonimo dominio www.sorrisochannel.it, possiede già sia un logo, un dente animato, sia uno slogan, “Accendi il sorriso in sala d’attesa”: la speranza è che entrambi possano contribuire nell’invogliare i numerosi dentisti italiani ad aderire al progetto. Un progetto il cui costo è diversificato in base alla durata degli abbonamenti: si pagano infatti 80 euro ogni quattro mesi, oltre a un fisso di 775 euro per l’acquisto del ricevitore e almeno altre 250 euro (il prezzo cambia in base al modello di televisore scelto) per l’acquisto del monitor, apparecchio per il quale non sono previste opzioni alternative come l’utilizzo in comodato d’uso. Ora che ci è consentito sorridere nella sala d’attesa, rimane da trovare un modo per rimanere sereni in sala operatoria. (Marco Menoncello per NL).

printfriendly pdf button - La tv del sorriso