Media. Stellantis e Foxconn alleate per le connected car: target gli smartphone, centrale di comando dell’utente. Obiettivo: semplificare attraverso one click

Foxconn

Il bastone del comando: la nostra centrale di controllo è lo smartphone. E’ da lì che coordiniamo tutto. E’ quello il denominatore comune dell’elettronica di consumo.
Ed è su tale baricentro che punta l’alleanza tra  Stellantis, quarto gruppo mondiale dell’auto, e Foxconn, superplayer dell’elettronica e dell’assemblaggio conto terzi, che costruisce l’iPhone.
L’infotainment sarà tra i primi ambienti ad essere sviluppati dalla joint venture, nella direzione dello streaming (live e on demand) e dell’one-click, cioè della semplificazione dell’accesso ai contenuti.

Stellantis insieme a Foxconn per l’auto del futuro comandata dallo smartphone

Il target della joint venture paritaria (che si chiamerà Mobile Drive) è lo sviluppo e la produzione di auto elettriche e connesse per entrare nel business dell’Internet of Vehicles (IoV). Non solo in house: l’alleanza opererà anche come fornitore di soluzioni software e hardware oltre per i suoi 14 marchi anche per altre case automobilistiche.

La visione di Tavares

“Oggi, c’è qualcosa che conta tanto quanto un design accattivante o una tecnologia innovativa, è il modo in cui le caratteristiche all’interno dei nostri veicoli migliorano la vita dei nostri clienti,” afferma Carlos Tavares, amministratore delegato di Stellantis. “Il software è un elemento strategico per il nostro settore e Stellantis vuole esserne leader con Mobile Drive, una società che renderà possibile il rapido sviluppo di funzioni di connettività e servizi che rappresentano la prossima grande evoluzione nel nostro settore, così come è stato con la tecnologia di elettrificazione.”

E quella di Liu

“I veicoli del futuro saranno sempre più guidati e caratterizzati dal software. I clienti di oggi e quelli di domani chiedono e si aspettano soluzioni sempre più creative e basate sul software, soluzioni che permettano di connettere i conducenti e i passeggeri al veicolo, dentro e fuori. Mobile Drive intende andare incontro e superare queste aspettative grazie al coinvolgimento di team di designer e di ingegneri software e hardware,” afferma Young Liu, presidente di Foxconn. “Si tratta di un’estensione naturale della leadership globale di Foxconn nello sviluppo e nell’impiego di tecnologie intelligenti per migliorare la qualità della vita dei consumatori in tutto il mondo.”

Comproprietà

Tutto quanto sviluppato da Mobile Drive sarà in comproprietà tra Stellantis e Foxconn. La joint venture, con sede in Olanda, opererà come fornitore del settore automobilistico, elaborando offerte competitive per fornire soluzioni software e relativi hardware a Stellantis e altre case automobilistiche interessate.

Il ruolo di Fih, sussidiaria di Foxconn

“Facendo leva sulle vaste conoscenze di Foxconn in merito all’esperienza dell’utente e allo sviluppo di software nel panorama delle soluzioni mobile, Mobile Drive offrirà la rivoluzionaria soluzione smart cockpit che integrerà perfettamente l’automobile nello stile di vita incentrato sui dispositivi mobili dell’automobilista,” Calvin Chih, amministratore delegato di FIH, sussidiaria di Foxconn e tra i leader mondiali nella produzione di cellulari e prodotti dell’elettronica di consumo,

User experience

“Grazie a questa partnership, saremo in grado di superare gli attuali confini della tecnologia delle auto connesse e offriremo esperienze coinvolgenti mai viste prima,” afferma Yves Bonnefont, Chief Software Officer di Stellantis. “Sostanzialmente Mobile Drive ci fornisce l’agilità di cui abbiamo bisogno per offrire l’esperienza digitale del futuro con la rapidità richiesta dai nostri clienti.”

Over-the-air

Mobile Drive si focalizzerà su infotainment, telematica e sviluppo di piattaforme cloud service attraverso innovazioni di software che dovrebbero includere applicazioni basate su intelligenza artificiale, comunicazione 5G, servizi over-the-air avanzati, opportunità di e-commerce e integrazioni smart cockpit.

Infotainment

Per quel che attiene gli argomenti che interessano i lettori di NL, si sa che Stellantis, in tema di infotainment, ha da tempo concentrato l’attenzione sullo streaming audio.

Live streaming e podcasting

E ciò sia per quanto riguarda il live streaming radiofonico (ricordiamo che del gruppo automobilistico fa parte GEDI, editore di Radio DeeJay, Radio Capital e m2o, oltre ad altri prodotti verticali) che i podcast. Per questi ultimi le proiezioni degli analisti stimano uno sviluppo esponenziale in Europa dal 2023, con un trend simile a quello che ha visto lo streaming video on demand (Netflix e C.) superare i volumi di affari della tv lineare.

One click

Il primo aspetto su cui si concentrerà Foxconn nell’ambito del progetto con Stellantis sarà la facilità d’uso. One click è il target: la semplificazione sopra tutto. Quasi certamente concentrando l’attenzione sui comandi vocali. (M.L. per NL)

 

 

printfriendly pdf button - Media. Stellantis e Foxconn alleate per le connected car: target gli smartphone, centrale di comando dell'utente. Obiettivo: semplificare attraverso one click
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Media. Stellantis e Foxconn alleate per le connected car: target gli smartphone, centrale di comando dell'utente. Obiettivo: semplificare attraverso one click

Lifegate, Roveda: siamo l’opposto di una radio commerciale. Ma non siamo comunitari

IN ARRIVO