NEWSLINET.IT: Newsletter n. 653 del 18/04/2012

newsletter newsline logo - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 653 del 18/04/2012 newsletter title - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 653 del 18/04/2012 newsletter topright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 653 del 18/04/2012
Via libera all’emendamento che prevede l’asta delle frequenze liberate con il passaggio dall’analogico al digitale. La commissione finanze della Camera ha approvata la proposta di modifica al decreto legge di semplificazione fiscale.
sit blue logo 756x56 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 653 del 18/04/2012
banner tecnomedia 247x56  1 1 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 653 del 18/04/2012
banner elite 1 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 653 del 18/04/2012
SIT 1 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 653 del 18/04/2012
 
Il successo del modello The New York Times ha riportato in auge il dibattito sull’opportunità di far pagare l’informazione online. Di fronte ad un sempre maggior spostamento di lettori dalla carta al web, la necessità di monetizzare le news in rete diventa imprescindibile per la sopravvivenza delle testate.
 
Rai, Mediaset e H3G potranno trasformare le frequenze Dvbh, acquistate per i videofonini, in Dvbt, cioe’ in frequenze utilizzabili per il digitale terrestre.
Nel quadro poco rassicurante degli investimenti nel mercato pubblicitario italiano di inizio 2012 (gennaio – dati Nielsen), l’unico trend positivo è ancora una volta quello di internet.
Con propria recente Risoluzione, l’Agenzia delle Entrate si è espressa sulla novella legislativa introdotta dall’art. 40 c. 9 bis D.L. 201/2011 conv. L. 214/201, fornendo chiarimenti ai contribuenti ed ai propri uffici periferici per una corretta applicazione.
 

SIT1 0 1 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 653 del 18/04/2012
bann superstreaming 3 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 653 del 18/04/2012
Radio Mondo ok - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 653 del 18/04/2012
”Cosi’ com’e’ congegnato non consentira’ a Rai e Mediaset di partecipare alla gara”. E’ quanto afferma l’ex ministro dello Sviluppo economico, Paolo Romani, al termine della riunione della commissione Finanze di Montecitorio che ha approvato l’emendamento al Dl fiscale – a cui hanno votato contro Pdl e Grande Sud -, che annulla il beauty contest e indice l’asta per le frequenze tv.
  newsletter bottomright - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 653 del 18/04/2012
RCS Sound Software, la più grande azienda al mondo nell’ambito del software per il broadcast radiofonico, annuncia l’apertura del suo nuovo ufficio italiano a Milano.
Le nuove frequenze Tv saranno ”assegnate mediante pubblica gara indetta entro 120 giorni dall’entrata in vigore del presente articolo”. Lo prevede l’emendamento del governo al D.L. fiscale che abroga il Beauty Contest, presentato alla commissione Finanze della Camera.
 
On line il nuovo bollettino della Autorità garante per la concorrenza ed il mercato
Nei giorni caldi per la decisione del governo sulle frequenze tv, e’ ancora il timore sulla pubblicita’ a zavorrare Mediaset in Borsa. Il titolo viaggia ai minimi storici segnando un calo del 2,4% a 1,749 euro dopo aver perso circa il 18% nell’ultimo mese.
Si apre oggi una settimana di passione per il gruppo Fininvest-Mediaset. Nel giro di poche ore si terranno infatti l’assemblea di Mediaset (peggiore utile dell’ultimo decennio), quella di Mondadori (50 milioni di utile ma niente cedola) e quella del Milan (perdita per oltre 60 milioni da coprire seduta stante).
”Sul capitolo delle frequenze televisive ci fidiamo di cio’ che ha detto recentemente il Ministro Passera. E se ha annunciato che il Governo ha rimesso in discussione il cosiddetto beauty contest non c’e’ motivo di dubitare di quella scelta".
Sembrava finita nel cassetto e invece, a distanza di due anni dalla vittoria di Youtube (e Google, suo proprietario dal 2006), una Corte d’Appello newyorchese ha riaperto la causa miliardaria intentata da Viacom ai danni del colosso del video sharing, per violazione del Copyright.
Radio Ronco potrebbe essere stata la prima radio in Italia a trasmettere in onde medie. La stazione nacque nel corso del 1970 in via Ronco 6 a Massarosa (Lucca), sulle prime alture delle Apuane.
L’asta onerosa per le frequenze liberate dal digitale che sostituirà il beauty contest annullato dal governo sarà annunciata con un decreto la prossima settimana.
"Avevamo le frequenze che avevamo comprato e poi ce le portano via". Lo afferma Fedele Confalonieri, presidente di Mediaset intervenendo ad un convegno della Luiss dove si e’ discusso di Start up.
Sarà tutto incentrato sullo sport il nuovo concorso di Millecanali per le Tv locali, il ‘Tv d’Oro 2012’. Si potrà concorrere per i migliori programmi, canali, conduttori, opinionisti e anche Tg, sempre esclusivamente a tema sportivo.
La Commissione europea sta ancora valutando il piano italiano di indire un’asta per l’assegnazione delle frequenze del digitale terrestre e nega di avere gia’ dato il via libera a tale operazione.
Gli Uffici delle Entrate e l’Agente della riscossione nei giudizi riguardanti atti della riscossione curano esclusivamente le questioni di propria competenza e valutano autonomamente l’interesse a proseguire i giudizi con riferimento ai vizi legati alla propria attività.
Sulla Gazzetta Ufficiale n. 82 del 6 aprile 2012 è stata pubblicata la legge 4 aprile 2012, n. 35 che ha convertito, con modificazioni, il decreto-legge 9 febbraio 2012 n. 5, che contiene disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo.
Che una certa visione del mondo e dell’economia sia ormai inadeguata è più che un’impressione. In particolare il lavoro si trascina stancamente, aggiogato al carro dell’economicismo e di una falsa produttività.
Imprenditoria è sinonimo di coraggio, intraprendenza, lungimiranza e capacità di trasformare le idee in azioni. Queste caratteristiche, solo in apparenza scontate, sono invece essenziali per la buona riuscita di qualsiasi progetto e capisaldi della cultura d’impresa, al punto che l’Unione Europea le indica addirittura come elementi chiave da insegnare ai giovani, affinché possano costruirsi un futuro migliore, nel lavoro come nella vita.
“E’ inaccettabile che le frequenze destinate agli operatori della telefonia mobile siano espropriate solo alle emittenti locali; la riduzione sia così corretta: un terzo a carico delle tv locali e due terzi a carico di quelle nazionali; e nelle aree del Paese dove ciò non possibile, la proporzione sia ripristinata assegnando alle emittenti locali parte delle frequenze non più destinate al beauty contest”.
E’ troppo presto per parlare di una via libera della Commissione Ue al decreto per la messa all’asta delle frequenze Tv. Ma fonti della stessa hanno fatto sapere oggi che le grandi linee del nuovo percorso, viste finora, appaiono "positive".
Da una eventuale asta competitiva per le frequenze tv che avrebbero dovuto essere assegnate tramite la procedura del beauty contest il governo ricaverebbe meno di 1,2 miliardi di euro, secondo il consigliere Mediaset Gina Nieri.
Sara’ scontro sull’assegnazione delle nuove frequenze del digitale terrestre. Il governo Monti ha preso la sua decisione: azzerera’ il beauty contest – l’assegnazione gratuita dei canali televisivi scritta dal governo Berlusconi – e per decreto lancera’ la nuova asta a pagamento.
Salvare la Rai dell’Emilia-Romagna, migliorando, invece di aggravare, una situazione che dopo il passaggio al digitale terrestre continua a registrare problemi di ricezione in quattro province su nove (Piacenza, Parma, Ferrara e Ravenna) e in numerose zone appenniniche.
“Auspichiamo ora che il Governo voglia destinare almeno un terzo di tale frequenze alle televisioni locali, riservando alle tv nazionali, attraverso la gara con le nuove regole, solo le frequenze residue".
printfriendly pdf button - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 653 del 18/04/2012
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - NEWSLINET.IT: Newsletter n. 653 del 18/04/2012

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL