Home News Ticker Tv Pubblicita’. A febbraio 2019 non si salva nemmeno la Radio: -1,5% rispetto...

Pubblicita’. A febbraio 2019 non si salva nemmeno la Radio: -1,5% rispetto al 2018. Ma settore e’ euforico sul piano dello sviluppo

SHARE
febbraio 2019

L’Osservatorio FCP-Assoradio (FCP-Federazione Concessionarie Pubblicità) ha raccolto i dati relativi al fatturato pubblicitario del mese di Febbraio 2019.
Il fatturato pubblicitario del mezzo Radio registra nel mese di Febbraio 2019 un dato pari al -1,5 rispetto al corrispettivo 2018. Tale dato corrisponde ad un fatturato totale di € 25.866.000,00.

Getta però acqua sul fuoco il Presidente di FCP-Assoradio Fausto Amorese: “Il perimetro misurato dall’Osservatorio registra per il mezzo Radio una lieve flessione del fatturato verso il 2018: -1,5%. Consideriamo tuttavia che sul 2017 la crescita è del +4,1% e che il dato progressivo si mantiene sia pure moderatamente in terreno positivo: +0,1%. Se guardiamo ai primi due mesi dell’anno, il calo di alcuni settori merceologici è parzialmente compensato dalla crescita di altri, in particolare Distribuzione, Finanza/Assicurazioni, Tempo Libero, Telecomunicazioni”.

Intanto però il settore è interessato da grande effervescenza, in particolar modo a riguardo dello sviluppo nella direzione dell’integrazione di piattaforme diverse dalla FM, come l’IP (smart speaker in testa) ed il DAB+, ma soprattutto, la visual radio DTT, anche in considerazione dell’imminente chiusura dei giochi (e quindi maggior onerosità e complessità, se non addirittura impossibilità di accedere alla piattaforma) con la scadenza per la presentazione delle domande come fornitori di servizi di media audiovisivi ex L. 145/2018 prevista orientativamente per giugno 2019.
(E.G. per NL)