Home Radio e TV Radio 4.0. TuneIn si allea con Amazon per servizi premium: negli ultimi...

Radio 4.0. TuneIn si allea con Amazon per servizi premium: negli ultimi 12 mesi 1 miliardo di ore di contenuti fruiti

Alexa, TuneIn, Echo, Amazon

TuneIn e Amazon insieme per un servizio in abbonamento sullo smart speaker supportato dall’assistente Alexa.
In attesa che Echo, l’altoparlante intelligente di Amazon, sbarchi in Europa, mercato ormai presidiato da Google (in Italia l’assistente domestico Google Home è in vendita da qualche da qualche giorno a 59 euro, con buon riscontro del pubblico, secondo i primi riscontri), negli USA il colosso del commercio online ha lanciato l’abbonamento TuneIn Live.
Si tratta di un servizio audio live premium per accedere a migliaia di eventi sportivi dal vivo, talk show, approfondimenti di news e altro ancora.

E’ la prima volta che i contenuti premium dell’OTT dell’aggregazione sono resi disponibili su una piattaforma come quella di Amazon Echo (che recentemente ha reso noto di voler puntare anche sull’automotive), per i cui clienti Prime sono previsti sconti particolari. E l’operazione è tanto più curiosa se si considera che nel capitale di TuneIn è presente Google.
I contenuti accessibili sul ricevitore radio 4.0 (che ormai è chiaro sostituirà nell’indoor la vecchia radio FM) con l’abbonamento provengono da partner dell’aggregatore come MLB, NBA, NHL e NFL, o da content provider quali CNBC, MSNBC, Al Jazeera, Newsy e altri.
Al momento TuneIn è il più grande aggregatore di flussi streaming del mondo, con 120.000 stazioni radio catalogate e 5,7 milioni di podcast (il collettore è streaming audio partner di science fiction content provider FanDuel e DraftKings).

“TuneIn è partner di Alexa dal 2014 e con l’esponenziale diffusione degli smart speaker abbiamo assistito ad una forte crescita sia degli utenti che delle ore di ascolto complessive“, ha spiegato Tony Archibong, VP Business Development di TuneIn.
“TuneIn è presente praticamente sulla totalità degli smart speaker in circolazione (Google Home, Alexa, Sonos, Bose, ecc., ndr) e negli ultimi 12 mesi ha totalizzato oltre 1 miliardo di ore di ascolto“, ha aggiunto Archibong.

Gli utenti dell’aggregatore sono saliti a 75 mln mensili rispetto ai 60 di tre anni fa, godendo anche della presenza in oltre 200  tipologie di dispositivi connessi, tra cui le piattaforme Sonos, Cortana, Tesla, Bose, Roku e Xbox One.
Attraverso la joint venture con Amazon l’abbonamento premium a TuneIn passa da $ 9,99 al mese (o $ 99,99 all’anno) a $ 2,99 al mese per i clienti Prime ($ 3,99 al mese per i non clienti). Il prezzo più accessibile è dovuto al fatto che l’abbonamento TuneIn Live per Alexa funziona solo su dispositivi abilitati, come Echo, Echo Spot e Echo Dot. (E.G. per NL)