Home Editoria Radio, editoria e pubblicità. A marzo radiofonia a +10%. Esattamente di segno...

Radio, editoria e pubblicità. A marzo radiofonia a +10%. Esattamente di segno contrario la stampa: -9,8%

Marzo, 2018

L’Osservatorio FCP-Assoradio (FCP-Federazione Concessionarie Pubblicità) ha raccolto i dati relativi al fatturato pubblicitario del mese di marzo 2018.
Il dato relativo al mezzo Radio ha registrato nel mese di Marzo 2018 un valore pari a +10,0% rispetto al corrispettivo 2017 (pari ad un fatturato totale di € 32.717.000,00).
“I dati del primo quarter diffusi dall’Osservatorio FCP-Assoradio confermano il buon avvio d’anno del mezzo Radio”, ha commentato il presidente di FCP Assoradio, Fausto Amorese, che ha aggiunto: “A Marzo il fatturato cresce del 10,0% rispetto al 2017. Il dato progressivo, salito a +7,1%, è superiore alla media del mercato. Un risultato da sottolineare, in assoluto e alla luce della attuale fase di assestamento che stiamo attraversando. La continuità della crescita, confermata anche da questo inizio 2018, è la cartina tornasole del lavoro portato avanti negli anni da Editori e Concessionarie, che proseguirà anche in futuro con nuove iniziative di cui presto verrà data comunicazione al mercato”, ha concluso Amorese facendo riferimento alle nuove iniziative in cantiere per lo sviluppo del comparto sul piano dell’immagine e delle strategie.


Tanto ha guadagnato la radio, tanto ha invece perso il mezzo stampa in generale, il cui fatturato ha registrato nel primo trimestre un calo del -9,8%.
In particolare i quotidiani nel loro complesso hanno definito un andamento negativo sia a fatturato -9,1% che a spazio -1,8%.
Le singole tipologie hanno rilevato -12,4% a fatturato e -3,4% a spazio per la tipologia Commerciale nazionale, mentre la Commerciale locale ha segnato -3,5% a fatturato e -0,4% a spazio.
La tipologia Legale ha realizzato -19,1% a fatturato e -7,1% a spazio, a fronte delle performance migliori della tipologia Finanziaria, che ha annotato +0,3% a fatturato e -3,3% a spazio
La tipologia Classified ha invece archiviato il periodo con -5,2% a fatturato e -16,1% a spazio.

I periodici, per par loro, hanno segnato un calo sia a fatturato del -11,0% che a spazio del -2,8%, mentre i Settimanali hanno registrato un andamento negativo a fatturato del -6,6% e positivo a spazio del +2,9%.
Nemmeno i Mensili hanno brillato, posto un calo a fatturato -12,9% e a spazio -7,4%.
Infine, le Altre Periodicità hanno chiuso addirittura con un drammatico -51,2% a fatturato e -31,6% a spazio. (E.G. per NL)

Foto antenne di Floriano Fornasiero