Radio. Studio Signal Hill Insights: informazioni e ricerca di connessione le principali motivazioni di fruizione

signal insights

In un momento di forte dibattito italiano sulla resilienza radiofonica, la società di ricerche Signal Hill Insights traccia le motivazioni e i momenti di fruizione del mezzo radiofonico.
La radio come strumento informativo o per intrattenimento non sono certo delle novità; anzi sono elementi tipizzati del medium.
La radio come strumento di connessione nell’era social e la radio per imparare qualcosa nell’epoca web, invece, sono ragioni di utilizzo decisamente inedite.
Tra i momenti di ascolto radiofonico è scomparso lo sport individuale, passato, pressoché completamento, allo streaming audio on demand.

cuffie e bluetooh e smartphone - Radio. Studio Signal Hill Insights: informazioni e ricerca di connessione le principali motivazioni di fruizione

Lo studio di Signal Hill Insights

Un interessante studio della società di ricerche canadese Signal Hill Insights (mission: redefining audio research with broadcasters, publishers, and advertisers) ha riportato i risultati di un sondaggio attraverso il quale è stato chiesto a fruitori eterogenei di piattaforme audio (quindi servizi di streaming audio live ed on demand, podcast e radio) dove e perché ascoltassero i contenuti sonori.

Signal Insights: ascolto motivato radiofonico

Relativamente alle motivazioni all’ascolto radiofonico, gli utenti sondati dall’indagine Signal Hill Insights (quindi quelli che hanno dichiarato di ascoltare la radio) hanno permesso di stilare la seguente graduatoria di priorità:

  1. Per essere aggiornati (fruizione di informazioni)
  2. Per sentirsi in contatto (sentirsi connessi)
  3. Per intrattenimento (sentirsi coinvolti)
  4. Per passare il tempo (ascolto inerte)
  5. Per imparare qualcosa di nuovo (apprendimento)
  6. Per compagnia (socializzazione)
  7. Per rilassarsi (ascolto disimpegnato)

Connessione ed apprendimento

Relativamente a tale ordine, non stupiscono particolarmente le esigenze di informazione, di intrattenimento, di compagnia e di relax (tipicamente motivazioni di ascolto radiofonico), quanto quelle di “sentirsi connessi” e di “imparare qualcosa di nuovo”, ragioni di fruizione originariamente radiofoniche ma divenute poi squisitamente social la prima e più in generale del web la seconda.

Ogni problema reca il seme della sua soluzione

Se, secondo lo studio di Signal Hill Insights, la radio è sfruttata in luogo di social da utenti alla ricerca di connessione col mondo, può significare solo due cose: o non ne sono iscritti o fruitori o non trovano in essi ciò di cui necessitano. In entrambi i casi si tratta di elementi di riflessione interessanti per chiarire le rispettive mission.

Luoghi di fruizione

Circa i luoghi di fruizione radiofonica, le risposte al sondaggio di Signal Hill Insights hanno permesso di stilare la seguente graduatoria:

  1. spostamenti in auto (in generale)
  2. durante gli acquisti (sottofondo)
  3. a casa (relax)
  4. luogo di lavoro
  5. a casa (lavorando)
  6. mangiando (a prescindere dal luogo)
  7. accompagnando i figli a scuola/altre attività (in auto)

Il tempo dello sport individuale passato alle piattaforme di streaming on demand

Si noti, a riguardo, l’assenza di un ambiente tipico della fruizione dello streaming audio on demand e precedentemente appannaggio della radio: i momenti di allenamento sportivo (jogging, ecc.). (E.G. per NL)

 

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Radio. Studio Signal Hill Insights: informazioni e ricerca di connessione le principali motivazioni di fruizione

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL