Home Varie Tlc & web. Ericsson Mobility report 2018: entro 2023 20% traffico dati...

Tlc & web. Ericsson Mobility report 2018: entro 2023 20% traffico dati mobile sarà 5G, con aumento del volume di 8 volte rispetto ad oggi

SHARE
mobility

Ericsson ha diffuso il Mobility Report 2018: al centro dell’attenzione il roll-out (commerciale) della tecnologia 5G, che vedrà entro il 2023 3,5 miliardi device IoT connessi in mobile ed un peso del traffico “video” del 73% (già oggi è il 56%).
Secondo lo studio di Ericsson, lo sviluppo sarà trainato dal Nord America, dove le telco avvieranno la diffusione in 5G tra ottobre 2018 e giugno 2019, con copertura del 50% di tutti gli abbonamenti mobili entro il 2023.
Nello stesso lasso temporale il Nord-Est asiatico il mobility giungerà al 34%, mentre l’Europa occidentale si fermerà solo al 21% nel 2023.
Complessivamente, nel 2023, saranno attivi, secondo il Mobility Report di Ericsson, oltre 1 miliardo di abbonamenti 5G, corrispondenti al 20% del traffico mobile e al 12% di tutti gli abbonamenti in mobility, con un aumento della velocità delle connessioni che determinerà una intensificazione del traffico di ben 8 volte (fino a giungere alla strabiliante quota di 107 exabytes al mese). Chiaramente ad essere presidiati per primi saranno i centri urbanizzati, con progressiva capillarizzazione delle aree demograficamente meno rilevanti per poi espandersi anche in quelle rurali.Ericsson Mobility Report 2018 - Tlc & web. Ericsson Mobility report 2018: entro 2023 20% traffico dati mobile sarà 5G, con aumento del volume di 8 volte rispetto ad oggiIntanto il numero di sottoscrizioni di una connessione nei primi tre mesi del 2018 ha registrato quota 7,9 miliardi, di cui 5,5 miliardi a banda larga, mentre, come ampiamente previsto, si sta registrando un progressivo (ed in alcuni casi molto accentuato) calo dei costi degli abbonamenti a 3, 4, ma anche 4,5G.
Lato device, i nuovi smartphone 5G in banda media sono attesi entro febbraio 2019, mentre quelli con supporto per le bande ad alto spettro giungeranno intorno a giugno 2019.
Infine, ampio spazio viene dedicato dal report di Ericsson agli enormi sviluppi che sta registrando lo streaming audio/video attraverso il mobility 5G, che già oggi pesa per il 56%, mentre nel 2023 arriverà a incidere per il 73% del traffico. (E.G. per NL)