Tv e Radio, pubblicità. Unlocking: italiani meno impauriti dal Covid-19 pianificano investimenti. Mobilità in testa. Opportunità per emittenti

unlocking

A metà della fase 2.0 lungo un graduale (ma via via accellerato) unlocking cambia il sentiment degli italiani.
Ferma l’incertezza economica, si guarda al Covid-19 con meno paura (ma non per questo con meno prudenza, segno che la responsabilità individuale è mediamente alta) e pianificano alcuni irrimandabili investimenti, che si traducono per i media in opportunità pubblicitarie. Soprattutto per Radio e Tv che possono cavalcare la rinnovata esigenza di promuovere auto, scooter e bici, ma anche quello che sarà il fenomeno del 2020: l’e-commerce a tutti i livelli (soprattutto di prossimità).

Con unlocking aumento mobilità. E grandi opportunità per la Radio

Se da un lato calano i timori per l’emergenza sanitaria (cfr. grafici Gkf per Publitalia, ndr), dall’altro aumentano le preoccupazioni per l’economia ma esiste una chiara determinazione per riprendere possesso delle proprie abitudini. E il primo segnale chiaro di questi giorni è l’aumento della mobilità in generale (a piedi e sulle due ruote, bici o moto) e soprattutto della mobilità in auto, il mezzo che sarà privilegiato in questa fase di ripresa. Un segnale importante per un settore strategico – l’automotive – e per un mezzo altrettanto strategico – la radio”, spiega nel suo aggiornamento settimanale Publitalia, la concessionaria del gruppo Mediaset.

Ma vero vincitore è e-commerce

In questo clima di incertezza, con andamenti alterni dei canali distributivi (Gdo e Farmacie), emerge chiaramente che gli italiani hanno fatto un “salto quantico” nell’utilizzo del digitale in generale e dell’e-commerce in particolare. Se dai canali di distribuzione ci spostiamo ai canali di comunicazione, nel mondo dei contenuti tv a pagamento queste settimane hanno cambiato decisamente i rapporti di forza tra pay tv e ott svod, a favore di questi ultimi.

E di fatto a favore della TV lineare free to air che, oltre a mantenere un totale ascolto ancora in crescita a 2 cifre, si conferma sempre più lo spazio “aperto” con una copertura impareggiabile per le marche che devono raggiungere i propri consumatori sulla via della ripresa”, spiega il braccio commerciale del Biscione.

Unlocking con 2 avvertenze pratiche

“In questa fase ogni settimana è importante e può rappresentare uno “sblocco” di risorse, settore per settore (pensando sia ai settori ripartenti come l’automotive che ai settori ancora per poco “restricted” come la ristorazione fuori casa, l’abbigliamento, etc.) – come concessionaria siamo estremamente reattivi ad accompagnare aziende e agenzie nella definizione veloce e flessibile dei piani di ripartenza”, continua Publitalia.

Covid 19 fase 2 ripresa mobilità unlocking 1 - Tv e Radio, pubblicità. Unlocking: italiani meno impauriti dal Covid-19 pianificano investimenti. Mobilità in testa. Opportunità per emittentiShare of voice

“La seconda cosa importante è tornare a far sentire la propria “voce” originale come marca: la share of voice è importante ma bisogna evitare la comunicazione “stereotipata” che è un po’ un rischio di queste settimane passate – invece come si legge alla fine di Highlights, il tracking sull’efficacia dell’adv dimostra come il consumatore premia empatia e sincerità della marca che comunica se stessa con quei codici che la distinguono dai concorrenti“, conclude l’area vendite del gruppo di Cologno Monzese. (E.G. per NL)

printfriendly pdf button - Tv e Radio, pubblicità. Unlocking: italiani meno impauriti dal Covid-19 pianificano investimenti. Mobilità in testa. Opportunità per emittenti