Tv. Fox in rosso. Tra il Topolino e la Volpe non sembra sia l’inizio di una favola: in calo rispetto al 2018

Calo

Dall’anno scorso, come noto, Fox Networks group Italy Srl è diventata di proprietà dell’impero Disney. Proprio sulla base di questa operazione devono essere letti i conti chiusi al 30/06/2019 dalla società che controlla i canali Fox, Fox Life, Fox Crime e i brand National Geographic.
I dati mostrano che i ricavi si sono fermati a quota 126,5 milioni di euro, registrando un calo del 26,4% rispetto al 2018.
A quanto pare la proprietà Disney non sta giovando al brand Fox: il rosso ammonta infatti a 26,8 milioni di euro, rispetto ai 13 milioni di utili del 2018 (quando al comando non c’era Topolino).

Mancati ricavi e costi aumentati

Il motivo principale di questa riduzione è ravvisabile nei mancati introiti derivanti dalla chiusura di Fox Sports, avvenuta a luglio 2018, cui si aggiunge un calo dei ricavi dalla raccolta pubblicitaria pari al 26% (fermatisi a 24 milioni di euro).
Anche i guadagni dalla vendita dei canali tv sono crollati a 73,3 milioni di euro; un calo del 33,17% rispetto all’esercizio del 2018.
E non è finita: i costi sono aumentati da 150 milioni del 2018 a 158 milioni del 2019.

Esuberi e trasloco

Fox Italia ha deciso di accantonare prudenzialmente 34 milioni di euro per rischi e occorre sottolineare che ben 14 milioni saranno utilizzati per far fronte alle prossime fuoriuscite di personale. 11,6 milioni, invece, saranno tenuti in riserva per far fronte alla probabile svalutazione dei diritti tv; 4,1 milioni saranno infine necessari per far fronte al trasloco della Fox da Roma a Milano. Da tutto ciò è facile constatare come il colore rosso si manifesti velocemente.

Rapporti con Sky

Anche i rapporti con Sky sono tutti da rivedere, posto che il contratto di distribuzione dei canali Fox e quello per la raccolta pubblicitaria sono scaduti il 30/06/2019 e sono stati prorogati solo fino al 31/03/2020 a fronte della chiusura, avvenuta il 01/10/2019, dei canali Fox Animation, Fox Comedy e NatGeo People.
Considerati questi cambiamenti, i canali Fox saranno distribuiti anche su altre piattaforme, non essendo più prevista alcuna esclusività con Sky.
Il controllo Disney al momento non si sta rivelando dei migliori per Fox.
Non resta che osservare i futuri sviluppi in Italia, anche in considerazione dell’arrivo di Disney+, previsto per il 24 marzo. (A.N. per NL)

printfriendly pdf button - Tv. Fox in rosso. Tra il Topolino e la Volpe non sembra sia l’inizio di una favola: in calo rispetto al 2018