Home News Ticker Tv Tv. Pier Silvio Berlusconi: con MediaForEurope Mediaset porta avanti il suo progetto...

Tv. Pier Silvio Berlusconi: con MediaForEurope Mediaset porta avanti il suo progetto europeo. La fiction del Biscione sara’ nazionale: “solo cosi’ ci si differenzia dai prodotti internazionali alla Netflix”

DNG, Canale 5, Pier Silvio Berlusconi

Dopo l’acquisizione del 9,6% del capitale sociale del broadcaster tedesco ProSiebenSat.1 e la creazione della società di diritto olandese MediaForEurope, il progetto europeo di Mediaset continua a espandersi.
A questo proposito, stando a quanto riportato dal quotidiano ItaliaOggi, Pier Silvio Berlusconi – amministratore delegato del Biscione – ha così dichiarato:“Stiamo parlando con il management di ProSiebenSat.1 per stringere maggiori sinergie. Non ci sono accordi per una eventuale fusione con ProSiebenSat.1. […] Ma di possibilità per espanderci in Europa ce ne sono anche altre”.
MediaForEurope – nella quale confluiranno Mediaset Italia e Spagna – verrà costituita formalmente a dicembre 2019, avrà sede in Olanda, residenza fiscale in Italia e Spagna, e verrà quotata alle borse di Milano e Madrid.
Prenderà così vita un polo televisivo paneuropeo, il cui senior non executive director sarà Fedele Confalonieri, mentre il chairman e ceo Pier Silvio Berlusconi. Grazie a questa fusione ci saranno sinergie e risparmi per oltre 100 mln di euro nei prossimi quattro anni, senza tagli al personale in nessuno dei due Stati, al contrario, dato il forte sviluppo di autoproduzioni, ci sarà un aumento dell’occupazione.

Per Mediaset il concetto di autoproduzione – fiction comprese – sarà centrale, soprattutto per quanto riguarda i nuovi palinsesti: nell’autunno 2019 Canale 5 avrà 63 prime serate autoprodotte, Rete 4 49 e Italia Uno 32. Continua Pier Silvio Berlusconi: “Io credo che la fiction prodotta da un broadcaster nazionale debba essere in primis nazionale: solo così ci si differenzia dai prodotti internazionali alla Netflix”.
Proprio per questo potrebbero intervenire alleanze con gli Over The Top, che secondo l’a.d. di Mediaset “non sono nostri concorrenti direttissimi. Ormai è chiaro che la tv generalista non morirà mai. E in questa fase noi stiamo dialogando con alcuni OTT sia sul fronte pubblicitario, sia su quello produttivo. Ma non posso dire di più”. 

Inoltre, come già anticipato da ItaliaOggi, nelle stagioni 2019/2020 e 2020/2021 Mediaset potrà trasmettere su Canale 5, in chiaro, la miglior partita della Champions League di calcio del mercoledì, oltre agli highlights degli altri match. “C’è stata una bella negoziazione con Sky per i diritti Champions, soprattutto poiché noi dovevamo capire fin dove potevamo arrivare a pagare”.
Per quanto riguarda la divisione radio, dove Mediaset controlla 105, Virgin, RMC, R101 e Subasio, commenta Berlusconi Jr: “Siamo molto soddisfatti, crescono gli ascolti, la raccolta pubblicitaria e i margini. Non ci saranno altri acquisti di nuove radio, a breve. Ma a settembre lanceremo ufficialmente le web radio di United Music. […] Abbiamo avuto già 700 mila streaming”. Si tratta di un brand bouquet organizzato per generi, tipologie, artisti, completamente gratuito e che si finanzierà solo con la pubblicità (10 secondi ogni tre brani ascoltati). (N.S. per NL)