Editoria e Tv. Urbano Cairo e La7: puntare su informazione e su online, coinvolgendo i giovani

La7

La7: costi di produzione sotto controllo, ma online in bassa crescita. Proprio su quest’ultimo aspetto Enrico Mentana, direttore del telegiornale in onda sul settimo canale del telecomando, confermando la sua intenzione di rimanere alla guida del tg, ha deciso di adoperarsi  per qualcosa di tangibile sull’online e per i giovani: in un post su Facebook ha mostrato l’intenzione di voler creare un quotidiano digitale con una redazione capace di dare nuove opportunità alle future generazioni di giornalisti.
L’importanza dell’informazione in rete è nota anche a Urbano Cairo, Presidente del Gruppo Cairo Communication, il quale – stando a quanto riportato in un articolo pubblicato sul quotidiano Italia Oggiha commentato alcuni dati significativi: “Il quotidiano New York Times ha 94 milioni di utenti unici nell’aprile 2018, il sito CBS ne ha 68 milioni, quello di CNN […] 122 milioni. Se guardiamo all’Italia, nei rapporti tra utenti unici di quotidiani importanti e di tv dedicate all’informazione, qualcosa non torna. Il Corriere della Sera ha 2,5 milioni di utenti unici al giorno, mentre La7, tv specializzata nell’informazione, ne ha 120 mila. Lì si deve fare di più”.
Emerge, quindi, come in Italia i numeri siano notevolmente inferiori rispetto agli Stati Uniti ed il gap di utenti tra le differenti fonti di informazione sia significativo.

Cairo conclude la sua analisi sostenendo che “si potrebbero dirottare risorse giornalistiche dipendenti di La7, dove abbiamo circa 100 giornalisti, e magari gli stessi giornalisti giovani a cui lo stesso Mentana ha fatto riferimento nella sua proposta buttata lì su Facebook”.
Tornando ai sopra accennati costi di produzione, il bilancio di La7 S.p.a. ha registrato costi di produzione (109,1 milioni di euro, con un calo del 10,4% rispetto al 2016) superiori ai ricavi. La discesa è dovuta, come noto, ai risparmi generati dall’abbandono di Maurizio Crozza e dall’utilizzo di un proprio mux, nonché dalla oculata gestione dell’imprenditore piemontese.
E’ da segnalare, inoltre, gli ottimi ascolti di questo 2018, in linea con quelli di tutta la stagione e, sperabilmente, in continuità con quelli della prossima, funzionali ad un aumento dei ricavi derivanti dalla pubblicità.
Non resta quindi che attendere quali saranno i prossimi passi del gruppo Cairo: secondo quanto affermato dal patron del Torino FC bisognerebbe, da un lato, continuare nell’implementazione dell’offerta televisiva e, dall’altro, puntare sulla comunicazione online, che si pone oggi più che mai come fonte imprescindibile di informazione. (P.G. per NL)

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Editoria e Tv. Urbano Cairo e La7: puntare su informazione e su online, coinvolgendo i giovani

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL