Ehi tv sala: sintonizza Rai Uno

tv

La Tv 4.0 ha registrato due importanti certificazioni nell’ultima settimana: quella dell’ampliamento della rilevazione degli ascolti su smartphone, pc, tablet, smart TV e vari dispositivi OTT e le prospettive di sviluppo della pay tv IP indicate da Mediobanca. Partendo dalla prima, la settima scorsa Auditel ha presentato alla Camera dei Deputati la Relazione Annuale 2019 “La grande sfida della rilevazione dei device digitali”, in cui ha illustrato il percorso di innovazione intrapreso nel 2018, con il ‘SuperPanel’ composto da 16.100 famiglie, pari a 41.000 individui, e in particolare con la produzione quotidiana dei dati relativi agli ascolti su smartphone, pc, tablet, smart TV e vari dispositivi OTT.

CONSULTMEDIA DAB - Ehi tv sala: sintonizza Rai UnoCONSULTMEDIA DAB - Ehi tv sala: sintonizza Rai Uno

Per il Presidente Andrea Imperiali “si tratta di un passaggio fondamentale che Auditel intende offrire all’industria televisiva, incalzando sul terreno della trasparenza e della certificazione dei dati quei soggetti che fino ad oggi sono sfuggiti a ogni controllo o certificazione”. La rilevazione dei device, secondo Imperiali, “rappresenta un primato a livello continentale, realizzato in tempi record (appena un anno e mezzo tra progettazione e realizzazione) che consentirà di intercettare i nuovi modelli di consumo e i nuovi comportamenti di fruizione dei contenuti, divenendo uno standard digitale certificato e condiviso da tutti i soggetti del mercato”.
Quella presentata è la seconda Relazione Annuale al Parlamento con cui Auditel si propone come un presidio autorevole, imparziale, efficiente, al servizio del mercato e di una realtà multimediale, in costante evoluzione sia dal punto di vista tecnologico, che normativo.

L’evento – e qui arriviamo alla seconda certificazione sul tema della Tv 4.0 – coincide con un altro fatto rilevante: l’indagine sul settore Tv dell’Area Studi Mediobanca presentata questa settimana, che ha ipotizzato che entro la fine del 2020 l’IP Tv diventerà il mezzo prevalente per il 34% delle famiglie italiane, raddoppiando la quota attuale del 16%, subito dietro il digitale terrestre (37%).
Logica conseguenza sarà che dal 2022, progressivamente, anche la fruizione della tv lineare passerà sempre di più in modalità IP. Quantomeno una volta individuato un meccanismo congeniale per la gestione degli LCN fuori dal digitale terrestre, anche se tutti gli indicatori sembrano propendere per il superamento attraverso la scelta di comandi vocali di tipo nominativo (Tv sala: sintonizza Rai Uno).

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Ehi tv sala: sintonizza Rai Uno

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL