Radio. Il Coronavirus spacca la radiofonia in due. News a ciclo continuo oppure rifugio da infodemia. In mezzo si scende e basta

radiofonia

Il Coronavirus spacca in due la radiofonia italiana. E probabilmente la stessa cosa succederà presto in Germania e Francia, dove il contagio si trova esattamente al livello di 8 giorni fa in Italia e, purtroppo, seguirà con ogni evidenza la stessa progressione con gli stessi comportamenti isterici (i tedeschi da ieri hanno preso d’assalto i supermercati).

L’italia radiofonica spaccata in due

Secondo l’unico meter radiofonico disponibile, l’aggregatore di flussi streaming FM World (che come tutti i servizi di streaming sta registrando una crescita a doppia cifra percentuale ogni 4 giorni), la radiofonia italiana si sta dividendo in due.Giornale Radio Coronavirus - Radio. Il Coronavirus spacca la radiofonia in due. News a ciclo continuo oppure rifugio da infodemia. In mezzo si scende e basta
Da una parte schizzano ai massimi livelli le radio all news come Radio 24 e la digital start-up Giornale Radio (che da qualche giorno ha nel suo brand bouquet anche l’instant radio GR Coronavirus), dall’altra le radio “antinfodemia”, cioè quelle stazioni dove si cerca rifugio contro il bombardamento da news.

Gli indecisi fermi a metà del guado

In definitiva, dall’esame dei dati – come del resto si era intuito da subito esaminando l’identico comportamento dei telespettatori – sembra che gli stessi utenti passino compulsivamente dall’all-news al contenuto non impegnativo (intrattenimento di qualità  e formati musicali).

Disastri annunciati

I formati ibridi non paiono invece essere premiati, anche se molte stazioni hanno deciso di adattare la programmazione aumentando la frequenza dell’informazione o, peggio, affidando ai conduttori non specialisti della stessa la gestione degli aggiornamenti, spesso – come avevamo previsto due giorni prima – con disastrosi risultati, come si è purtroppo visto a Roma con l’infelice uscita di uno speaker di Radio Globo sugli infermieri. (M.L. per NL)

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Radio. Il Coronavirus spacca la radiofonia in due. News a ciclo continuo oppure rifugio da infodemia. In mezzo si scende e basta

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL