Radio. Interferenze FM, TAR: sì a valutazione attraverso la gradazione soggettiva ex ITU-R BS 562.3

T.E.R., ITU

In assenza di PNAF FM si applica la Raccomandazione ITU-R BS 562.3. I giudici amministrativi si sono recentemente (nuovamente) espressi sulla vexata quaestio della quantificazione delle interferenze FM in una condizione di assenza della preventiva pianificazione delle frequenze.

L’origine della vicenda

L’origine della decisione dell’organo di giustizia amministrativa è un ricorso promosso da un concessionario privato verso un provvedimento del Ministero dello Sviluppo Economico che aveva disposto una doppia (cioè articolata in due fasi) riduzione della potenza di un diffusore interferente emissioni RAI, ritenuta dal ricorrente eccessiva.

Interferenze

Il provvedimento restrittivo era stato impugnato sulla scorta di un unico articolato motivo di ricorso basato sulla circostanza che, dopo una prima riduzione di potenza, era risultato un generale notevole miglioramento dei rapporti interferenziali con gli impianti RAI.
Solo per ulteriore tutela della RAI, era stata autorizzata in via provvisoria e sperimentale delle modifiche proposte, una potenza di emissione ulteriormente ridotta rispetto a quanto poi riscontrato come necessario. La riduzione della potenza mancava, quindi, di una giustificazione tecnica e risultava quale arbitraria e gravosa limitazione dell’impianto.

ITU R BS 562.3

L’opposizione ad autorizzare il progetto della ricorrente nella sua integralità era, pertanto, ad avviso del ricorrente, immotivata in quanto il layout individuato era idoneo a garantire all’impianto RAI, in tutti i punti di misura considerati, una qualità di ascolto pari o superiore a “Q4”, secondo la normativa tecnica contenuta nella Raccomandazione ITU R BS 562.3, superiore alla qualità che RAI era tenuta a garantire ai sensi del Contratto di servizio stipulato con il Ministero. (segue per iscritti SIT) (M.L. per NL)

 

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Radio. Interferenze FM, TAR: sì a valutazione attraverso la gradazione soggettiva ex ITU-R BS 562.3

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL