Sardegna, parte lo switch-off del sistema analogico

Il Ministero delle Comunicazione decreta il passaggio definitivo al sistema digitale


Manca ormai pochissimo allo switch-off definitivo. La Sardegna si avvia infatti allo spegnimento totale del sistema analogico per passare a quello digitale terrestre. Così ha decretato il Ministero delle Comunicazioni, che avrebbe già inviato, alle emittenti nazionali coinvolte nell’operazione, tutte le comunicazioni relative all’avvio delle procedure per l’assegnazione delle frequenze (praticamente il primo caso della storia italiana di approvazione di Piano Nazionale di Assegnazione delle Frequenze, anche se, in questo caso, si dovrebbe parlare di Piano Regionale). Tra le tv coinvolte figurano naturalmente Rai, Mediaset e Telecom Italia Media che, al pari di tutte le altre, avranno un massimo di otto giorni di tempo per presentare al ministero competente eventuali problematiche o segnalazioni sulle operazioni in corso. Le frequenze messe a disposizione dal Ministero delle Comunicazioni sono 22 delle quali 6 sono state assegnate alla Rai, 6 a Mediaset, 4 a Telecom Italia Media, 2 per ReteA e 1 per H3G. (Marco Menoncello per NL)

Send Mail 2a1 - Sardegna, parte lo switch-off del sistema analogico

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL