Tv. Antitrust archivia procedimento contro Life 120. Panzironi: “Ora nessuno può più sostenere che Life 120 ha natura ingannevole o cela pubblicità occulta”

Adriano Panzironi, Life 120, Antitrust

Dopo il TAR Lazio con la sospensione disposta l’11/05/2020 nei confronti della delibera n. 152/2020 dell’Agcom, è questa volta l’autorità Antitrust a dare ragione a Adriano Panzironi, deus ex machina di Life 120.

Archiviazione procedura Antitrust

Con verbale del 21/01/2020 punto 171, inviato via pec il 13/05/2020 solo a causa delle note ragioni legate al Covid-19 che hanno rallentato l’operatività dei pubblici uffici, ha disposto l’archiviazione del procedimento aperto per la presunta inottemperanza ai precedenti provvedimenti sanzionatori irrogati dalla stessa Antitrust ed afferenti il programma Il Cerca Salute, con particolare riferimento alla pubblicità dell’integratore denominato Orac Spice.

500.000 euro di sanzione

Ricordiamo che Adriano Panzironi e la Life 120 srl erano stati multati nel 2018, per circa 500.000 euro, per pubblicità occulta e pubblicità ingannevole dalla stessa autorità.

Riconosciuta liceità

“Pertanto la nuova archiviazione del procedimento, aperto su altre segnalazioni, conferma che le puntate de Il Cerca Salute ed anche la pubblicità in essa contenuta risultano aver passato indenni il vaglio dell’Antitrust che ne ha riconosciuto la liceità“, spiega Adriano Panzironi in una nota inviata a questo periodico.

Life 120 non ha natura ingannevole, né cela pubblicità occulta

“Nessuno, pertanto potrà più sostenere che i programmi legali allo stile di vita Life 120 (Il cerca salute in particolare) hanno natura ingannevole o celano una pubblicità occulta tesa a carpire la buona fede dei telespettatori“, conclude Panzironi.

Sanzioni ingiuste e quindi impugnate

“Per questo motivo – interviene l’avvocato Italo Sciscione che ha assistito Panzironi – le sanzioni irrogate negli anni sono ingiuste e le abbiamo impugnate dinanzi l’Autorità Giudiziaria, chiedendo anche l’anticipazione della fissazione delle udienze presso il Tar del Lazio, visto anche la recente sentenza del Consiglio di stato (pubblicata il 10 aprile 2020 N. 02371/2020 REG.PROV.COL) che riconosceva ad una azienda di integratori, il diritto di utilizzare claim pubblicitari anche difformi da quelli previsti dal Ministero della Salute (motivo per cui l’Antitrust aveva multato anche Panzironi e la Life 120 per pubblicità ingannevole)”. (E.G. per NL)

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Tv. Antitrust archivia procedimento contro Life 120. Panzironi: "Ora nessuno può più sostenere che Life 120 ha natura ingannevole o cela pubblicità occulta"

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL