Tv locali. In arrivo circa 12 milioni di euro per le emittenti lombarde

Il presidente del Corecom Lombardia rimane perplesso: l’ammontare di contributi troppo simile a quello di regioni con pubblicità e fatturati decisamente inferiori


Telelombardia è la prima classificata. Telenova slitta di due posizioni. Ottima la crescita di Studio Tv1.

Visto che il meccanismo è quello della premialità, non si spiega perché ogni anno la Lombardia ottiene un finanziamento simile a quello di altre zone d’Italia, come la Puglia, dove anche la pubblicità è più bassa e i fatturati, evidentemente, sono inferiori ai nostri” (tratto da Il Sole-24 Ore di mercoledì 22 ottobre). Sono queste le parole con le quali Maria Luisa Sangiorgio, presidente del Corecom Lombardia, ha commentato l’ammontare (ancora ufficioso) dei contributi statali previsto per le emittenti locali lombarde. Nonostante si parli di un lieve aumento per il 2008 – dagli 11,6 milioni dello scorso anno, ai 12 di quello corrente – secondo la Sangiorgio si potrebbe (e dovrebbe) fare ancora di più. Rimane il fatto che quest’anno, le 39 emittenti locali della regione Lombardia, secondo quanto stabilito da un decreto nazionale atteso per le prossime settimane, si dovrebbero spartire la cifra di circa 12 milioni di euro (come recentemente anticipato dal Corecom Lombardia). Fette diverse, naturalmente. La regolamentazione in proposito parla chiaro: i quattro quinti del totale verrà suddiviso in porzioni diverse, dipendenti dal punteggio ottenuto dalla singola emittente, alle prime quindici emittenti in graduatoria. La rimanenza (un quinto) sarà suddivisa in parti identiche (circa 70mila euro) per tutti e 39 i soggetti presenti in classifica. Il sistema premia chi investe e cresce, motivo per cui risulta interessante individuare le emittenti che hanno ottenuto successi e quelle hanno perso posizioni in graduatoria. Alla prima posizione troviamo Telelombardia (3060,07 punti, in questo caso pari ad un contributo di circa 1,8 milioni di euro), che tiene le distanze da Antennatre (2.155,77 punti), la quale non perde posti nonostante il relativo punteggio sia diminuito in modo critico. Terzo e quarto posto rispettivamente per Teleporter (1963,45 punti) e Teleradiocity (1.773,21 punti), in lieve crescita rispetto al 2006. Slitta invece, dal terzo al quinto, posto Telenova (1.721,36 punti), accorciando la distanza con Telecampione (1.391,73). Rimangono invariate le posizioni in graduatoria per Bergamo Tv (1391,73 punti), Teletutto (1.257,88 punti) e Telecolor (1.222,88 punti). Va bene Studio Tv1 (991,99 punti), il cui margine di crescita è perfino superiore a quello della prima classificata e sale di ben 4 posizioni in graduatoria. Seguono Rete 55 (975,85 punti), Teleunica (924,47 punti) e Espansione Tv (861,88 punti), ognuna delle quali fa un piccolo passo indietro rispetto al 2006. Bene anche per Brescia Punto Tv (576,43 punti) e Più Valli Tv (524,30 punti), entrambe salite di tre punti guadagnandosi spazio tra i primi 15 posti. (Marco Menoncello per NL)

printfriendly pdf button - Tv locali. In arrivo circa 12 milioni di euro per le emittenti lombarde