Home Radio e TV Tv locali, Sicilia. Antenna Sicilia: una lenta e difficile ripresa. Anche grazie...

Tv locali, Sicilia. Antenna Sicilia: una lenta e difficile ripresa. Anche grazie a Telenorba la luce si vede fuori dal tunnel

CONDIVIDI
Antenna Sicilia

Antenna Sicilia potrebbe farcela. Riprendono con gradualità le trasmissioni in diretta sulla prima Tv siciliana, con ‘Insieme’ sempre in primo piano. Anche se nel caso del programma del pomeriggio c’è, in realtà, lo ‘zampino’ di Telenorba…
Su questo periodico abbiamo segnalato nei giorni scorsi una serie di problemi che stanno rendendo difficile la vita di alcune emittenti televisive anche di primo livello, in particolare in Toscana ed Emilia-Romagna.
C’è tuttavia anche qualche notizia di segno diverso. Così in Sicilia sta gradualmente riprendendo una programmazione un po’ più ‘organica’ ad Antenna Sicilia, la più importante emittente dell’isola (è, non a caso, al numero 10 del digitale terrestre), dopo anni di difficoltà e tagli di ogni tipo e genere, legati anche ai problemi giudiziari del proprietario Mario Ciancio (a lungo re dei giornali e delle Tv in Sicilia, in particolare a Catania, e protagonista anche a livello nazionale), al punto che andavano in onda televendite per buona parte delle 24 ore.Antenna SiciliaAdesso, passo dopo passo, va invece in onda ‘qualcosa’, anche per tenere alti indici d’ascolto che per fortuna sono sempre rimasti superiori rispetto alle altre emittenti dell’isola, così come quelli della ‘seconda rete’ Telecolor.
La novità più recente del palinsesto di Antenna Sicilia è interessante: si tratta infatti del ritorno a un pomeriggio con un ‘contenitore’ di intrattenimento e informazione in diretta, anche se, come vedremo, la produzione non è della stessa emittente catanese ma di una illustre ‘collega pugliese’, ovvero Telenorba.

“Per Antenna Sicilia il programma pomeridiano è un ritorno – osserva Carmelo Aurite sul periodico locale ‘Voci dal vulcano’ – : si va dal lontano “Noi oggi” con Alessandra Cacialli e Romano Bernardi prima e poi la coppia Salvo La Rosa e Flaminia Belfiore negli anni ’90 (passando anche per Eleonora Cosentino), a Ruggero Sardo e Carla Previtera con “In Casa”, a “Cheese” con Ramona Dell’Abbate, sino ad “Azzurro” con Mimmo Patti e Valentina Lo Piero (nell’ultima edizione condotto da Flaminia Belfiore e dall’attore Gino Astorina)”.Antenna SiciliaDal 9 aprile scorso su Antenna Sicilia alle 14.45 va dunque in onda il programma “Buon Pomeriggio” di Michele Cucuzza, con Mary De Gennaro e il maestro Stefano Palatresi (nomi noti in ambito nazionale, dunque). Si tratta appunto dello stesso programma che va in onda e viene prodotto con successo dalla stagione televisiva 2016-2017 dalla seguitissima Telenorba, che dunque ora si è opportunamente accordata con Antenna Sicilia per una diffusione anche nell’isola.
Il programma, dai toni molto pacati, vede alternarsi rubriche e ospiti nazionali presentati al pubblico da un nome non dimenticato della Rai come Cucuzza, che molti ricorderanno per la ‘mitica’ conduzione di ‘La vita in diretta’ su Rai1, ma che nel suo curriculum ha anche molte altre cose: il Tg2 (per vari anni), ‘Unomattina’, RadioRai. Più di recente l’abbiamo visto su alcune Tv regionali e nella trasmissione “90 Special” di Italia 1.Antenna SiciliaA volerlo a Telenorba è stato Antonio Azzalini, ex capostruttura Rai (‘passato alla storia’ per il licenziamento dalla Tv pubblica in seguito alla vicenda della ‘mezzanotte anticipata’ a Matera a cavallo fra 2015 e 2016) che è approdato a Telenorba come responsabile dei programmi e sta facendo valere la sua conoscenza di format e personaggi della Tv.
Per ‘Buon pomeriggio’, in specifico, Azzalini ha voluto non solo Cucuzza (tornato a Telenorba nell’edizione del programma partita lo scorso 22 gennaio) ma anche Stefania Orlando, che ha invece condotto ‘Buon Pomeriggio’ negli ultimi mesi del 2017, e poi anche Anna Falchi e Rita Dalla Chiesa.Ma torniamo ad Antenna Sicilia. Il programma-simbolo dell’emittente è sempre stato, in realtà, ‘Insieme’, un altro contenitore fra informazione e intrattenimento (di ottimo livello), legato per tanti anni al nome del poliedrico conduttore Salvo La Rosa, in onda su Antenna Sicilia dal 1994 al 2015.
Il 2015 è stato però l’anno nero di Antenna Sicilia e Salvo La Rosa in luglio lasciò con grande dolore l’emittente e sospese ‘Insieme’. Oggi La Rosa è tornato in onda con un altro talk-show di successo, ‘Meraviglioso’, curato con la Tv palermitana Tgs e programmato anche in nazionale su 7 Gold.
Dopo un periodo di sospensione, tuttavia ‘Insieme’ è tornato in onda su Antenna Sicilia, data la sua importanza dal punto di vista commerciale e dell’audience (con qualche risvolto anche a livello nazionale), ed è infatti in palinsesto tutte le sere, sempre con la regia del ‘mitico’ Natale Zennaro e adesso con la conduzione del giovane Cristiano Distefano.

C’è poi il capitolo dell’informazione, sospesa fra licenziamenti, rimpianti e mille polemiche su Antenna Sicilia sempre nel ‘pessimo’ 2015, una situazione paradossale per un’emittente legata strettamente al quotidiano ‘La Sicilia’ di Ciancio. Ma su Antenna Sicilia da qualche mese è tornata anche l’informazione, anche se in realtà è quella firmata ‘Prima Linea Tg’, il telegiornale nato un decennio fa sull’emittente collegata Telecolor e diretto inizialmente da Michela Giuffrida, adesso deputato europeo. Telecolor, in origine non legata ad Antenna Sicilia e anzi sua rivale diretta, ha peraltro a sua volta una lunga tradizione di buona informazione, in particolare quando (fino al 2006) era direttore Nino Milazzo, ex vicedirettore del ‘Corriere della sera’.

“A proposito di nuove leve sfornate dalla redazione di Antenna Sicilia – scrive ancora Carmelo Aurite – dobbiamo segnalare la giornalista Eva Spampinato, che oltre alla versione “Underground” del “Faccia a Faccia”, da quest’anno conduce “Social Car”, programma tra più innovativi nel panorama dell’emittenza privata regionale: un’intervista a personaggi più o meno noti a bordo di un’auto dotata di telecamere in giro per la città di Catania. Un programma che rimanda a “Sing in the car” con Lodovica Comello su Tv8 e “FanKaraoke” con Giampaolo Morelli su RaiUno”.
La conclusione di Aurite (e la nostra) è dunque parzialmente ‘confortante’: “Pian piano Antenna Sicilia sta cercando di ricrearsi una nuova identità televisiva, anche se ai più nostalgici i vecchi programmi come “Il Festival della canzone Siciliana”, condotto inizialmente da Pippo Baudo, I “Siculissimi” con Tuccio Musumeci e “Tweeter-il sapore giovane della Televisione” di Natale Zennaro, con tra gli altri Umberto Teghini, …mancano un po’!”. (M.R. per NL)

Print Friendly, PDF & Email