Web & media. Sorpresa: i giovani congelano gli account ai social media. Inizia la parabola discendente di Facebook & C.?

facebook pillole 1 - Web & media. Sorpresa: i giovani congelano gli account ai social media. Inizia la parabola discendente di Facebook & C.?

È da qualche tempo ormai che il rapporto tra giovani e social network – ed in particolare Facebook – sta mutando: i ragazzi paiono infatti sempre più stanchi di essere costantemente connessi a piattaforme colme di pubblicità, fake news e contenuti di scarso appeal. Un segnale raccolto con molto interesse dai pubblicitari, che cominciano a valutare l’ipotesi di un ritorno della crescita dei media classici (in particolare radio e tv) nelle liste della spesa degli inserzionisti.
Sebbene nella società odierna si pensi che gli adolescenti siano ossessionati dai social, secondo alcuni sondaggi molti di loro starebbero valutando una pausa temporanea o addirittura permanente dai loro newsfeed.
Un sondaggio di Hill Holliday del dicembre 2017, condotto da Origin, evidenzia, per esempio, che oltre la metà dei giovani tra i 18 ed i 24 anni ha affermato di “cercare sollievo dai social media” ed addirittura due terzi di non aver cancellato il proprio account, bensì di averlo “lasciato in sospeso” per qualche tempo nel dubbio di poter tornare ad utilizzarlo.

I motivi di tale scelta variano ovviamente a seconda dei casi: molti sono preoccupati di sottrarre tempo utile ad altre attività; altri criticano un generale sopravvenuto scarso interesse dei contenuti veicolati attraverso i social network. Tuttavia anche il poco interesse verso il content delle piattaforme è stato elevato a motivazione per abbandonare i social media: diversi surfers hanno per esempio fatto trapelare una progressiva insoddisfazione verso Facebook a causa di interazioni negative con altri utenti, decadimento della qualità dei post ed insofferenza verso un luogo d’incontro virtuale sempre più inondato di pubblicità invasiva.

Ma non è solo Facebook il problema: anche Instagram, Snapchat e Twitter soffrono di una disaffezione che, ancorché in quota minore, riguarda pure Tinder, Pinterest o LinkedIn. Tuttavia i più sono convinti di non voler abbandonare del tutto il mondo social, diventato ormai parte della quotidianità di più della metà della popolazione: il 50% degli adolescenti italiani afferma infatti di sentire tuttora il bisogno di controllare il telefono per vedere se ci sono nuove notifiche.
Troppo poco per considerare la FINE di un’epoca; Ma più che sufficiente per far preoccupare (e molto) gli OTT del web. (E.L. per NL)

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Web & media. Sorpresa: i giovani congelano gli account ai social media. Inizia la parabola discendente di Facebook & C.?

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL