DTT. Le regole per la seduta pubblica che determinerà i soggetti utilmente collocati nelle graduatorie FSMA

regole tecniche, seduta pubblica

Il processo di refarming della banda 700 MHz entra nella seconda fase dopo la conclusione dei Bandi FSMA ex L. 205/2017 al 21/09/2021 (il termine per la sola Regione Marche scade domani, 05/10/2021): è stata infatti fissata al 06/10/2021 la seduta pubblica per l’attribuzione della capacità trasmissiva nell’area tecnica 18 (Sardegna), con pubblicazione delle relative regole tecniche.

Le regole tecniche della seduta pubblica

Come noto, con avviso pubblicato in data 01/10/2021 sul sito istituzionale del Ministero dello Sviluppo Economico, è stata pubblicata la graduatoria FSMA relativa alla regione Sardegna (Area Tecnica 18) . Unitamente all’elenco dei soggetti idonei, il MISE ha reso note le regole tecniche per la seduta pubblica di cui all’art. 6 del bando di gara, evidentemente valevoli per tutte le aree tecniche.

Disattenzioni irrimediabili

“Gli operatori dovranno prestare estrema attenzione a tali regole, sia per l’A.T. interessata che, in generale, per tutte le altre, considerato che eventuali disattenzioni possono determinare danni gravi ed irreparabili”, spiega l’avvocato Stefano Cionini di Consultmedia, struttura di competenze a più livelli che sta seguendo centinaia di soggetti nell’intero iter di refarming della banda 700 MHz.

Seduta pubblica propedeutica alla definizione delle posizioni utili

“La Seduta pubblica avviene da remoto, in forma indifferibile, con interazione su chiamata, con contenuti riservati ed è determinante per l’assegnazione della posizione utile in graduatoria”, sottolinea il legale.

consultmedia ufficio mansarda 3 scaled - DTT. Le regole per la seduta pubblica che determinerà i soggetti utilmente collocati nelle graduatorie FSMA

L’ordine della graduatoria ed i primi interpelllati

Dal punto di vista procedurale, le regole tecniche prevedono che il responsabile unico del procedimento (RUP) dichiara aperta la seduta e procede alla chiamata nominativa dei partecipanti invitati per l’espletamento della seduta pubblica secondo l’ordine di posizione della graduatoria pubblicata sul sito del Mise, con precedenza dei FSMA a carattere comunitario che avranno indicato nella domanda di partecipazione l’opzione di cui all’art. 3 comma 2 del bando secondo la collocazione in graduatoria, a partire dal fornitore di servizi a carattere comunitario che ha conseguito il punteggio più elevato.

Reti & capacità

Tali soggetti esprimeranno l’indicazione della rete sulla quale intendono ottenere l’assegnazione della capacità trasmissiva e la relativa quantità di Mbit/s richiesta per ciascun marchio, fino all’esaurimento della capacità riservata di cui all’art.1, comma 8.

Gli altri

Successivamente esprimeranno l’indicazione della rete, di primo livello (se sono presenti nell’area tecnica più reti di primo livello sarà indicata quale), o di una o più reti di secondo livello, purché non esistano sovrapposizioni territoriali, sulla quale intendono ottenere l’assegnazione della capacità trasmissiva e la relativa quantità di Mbit/s richiesta per ciascun marchio, tutti gli altri fornitori di servizi media secondo la collocazione in graduatoria, a partire dal fornitore di servizi che ha conseguito il punteggio più elevato, fino all’esaurimento dell’intera capacità trasmissiva, ivi compresa quella che eventualmente residui perché non richiesta nell’ambito della fase che precede.

Dichiarazioni

La relativa manifestazione di volontà del partecipante verrà immediatamente trascritta a verbale, visibile a tutti i partecipanti alla procedura mediante la modalità di condivisione dello schermo del verbalizzante. Il RUP provvederà a leggere la relativa dichiarazione e chiederà al soggetto di confermare, riportando la relativa risposta a verbale. Inoltre il medesimo soggetto, dovrà inviare, immediatamente dopo la relativa manifestazione di volontà, una PEC al RUP che riporti la dichiarazione resa oralmente in sede di seduta pubblica. In caso di discordanza tra quanto riportato a verbale, e quanto indicato nel messaggio PEC, prevale quanto riportato a verbale.

Sorteggio

In caso di parità di punteggio tra i due o più partecipanti si procederà a sorteggio.

Rinuncia implicita

La chiusura del collegamento da parte del partecipante durante l’espletamento della seduta pubblica, salvo che per cause non imputabili al partecipante stesso, comporta la rinuncia alla partecipazione alla seduta pubblica.

Il rischio della perdita di connessione

Una delle situazioni che potrebbero verificarsi più frequentemente è la perdita di connessione internet. “Qualora durante la seduta pubblica, il partecipante perda la connessione, per causa a lui non imputabile, è tenuto a contattare immediatamente il numero 0654445160 e ad inviare contestualmente all’indirizzo PEC del RUP una comunicazione, avente come oggetto: “URGENTE: SEDUTA PUBBLICA BANDI FSMA”, recante l’avvenuta perdita, per causa non imputabile al partecipante, della connessione e la perdurante volontà di partecipare alla seduta pubblica, indicando inoltre, in tale comunicazione, un numero di telefono fisso o mobile al quale possa essere immediatamente contattato“, interviene l’avv. Cionini.

Sopensione e ripresa

“Qualora la connessione non possa essere tempestivamente ripristinata, il RUP provvederà ad interpellare, in base all’ordine di collocazione in graduatoria e alla disponibilità di capacità trasmissiva, detto partecipante, mediante invio di un messaggio PEC, di cui darà lettura in seduta pubblica. Il partecipante, dovrà, a sua volta, provvedere a rispondere mediante invio alla PEC del RUP. In tal caso la seduta pubblica verrà sospesa per un tempo massimo di 30 minuti, in attesa della risposta a mezzo PEC del partecipante interpellato. Della risposta a mezzo PEC contenente la manifestazione di volontà del partecipante, verrà data lettura in seduta pubblica, con relativa verbalizzazione”.

2° caso di rinuncia implicita

“Attenzione: qualora la risposta non dovesse pervenire entro il termine di 30 minuti decorrenti dalla ricevuta di consegna del messaggio PEC del RUP, la partecipazione alla seduta pubblica si intenderà rinunciata”, avverte il legale di Consultmedia.

Termine seduta pubblica

Al termine della seduta pubblica verrà data integrale lettura del verbale. Il RUP invita i partecipanti a dichiarare che la connessione è stata efficiente ed efficace e che non vi sono stati problemi di natura tecnica. Eventuali contestazioni saranno oggetto di verbalizzazione. Il RUP dichiara quindi chiusa la seduta pubblica e invita i partecipanti ad abbandonare la piattaforma.

Posizione utile

Al termine della seduta pubblica la graduatoria con l’individuazione dei fornitori collocati in posizione utile per la fase della negoziazione e la relativa capacità trasmissiva richiesta sulla rete di primo o di secondo livello sarà pubblicata sul sito del Ministero. Sul sito del Mise sarà anche pubblicata una informativa relativa all’eventuale mancata partecipazione alla seduta pubblica, di uno o più soggetti legittimati. (E.G. per NL)

printfriendly pdf button - DTT. Le regole per la seduta pubblica che determinerà i soggetti utilmente collocati nelle graduatorie FSMA
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - DTT. Le regole per la seduta pubblica che determinerà i soggetti utilmente collocati nelle graduatorie FSMA

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL