DTT. Seduta pubblica AT11: prima area tecnica con integrale soddisfazione dei FSMA partecipanti. Anche qui grazie alla rete di 2° livello

AT11, Marche

Per la prima volta dall’inizio del processo di refarming della banda 700 MHz, una seduta pubblica per la definizione dei fornitori di servizi di media audiovisivi utilmente collocati (cioè ammessi alla fase di negoziazione con gli operatori di rete) ha lasciato tutti i partecipanti integralmente soddisfatti.
Tutti i fornitori di servizi media audiovisivi della AT11 (corrispondente alla regione Marche) hanno infatti visto accolte le proprie richieste sulle due reti disponibili: quella di primo livello (EI Towers) e quella di secondo livello (Videotolentino), di buona portata territoriale.
Anzi, ad essere precisi, è avanzata pure capacità trasmissiva su entrambe le reti, così astrattamente consentendo di attribuirla in sede di negoziazione libera a FSMA non graduati.

AT11 caso unico. Per ora

Dopo le polemiche della seduta pubblica di ieri relativamente alla AT15 (Puglia e Basilicata), con ben 44 idonei esclusi a fronte di 31 collocati utilmente, registriamo la viva soddisfazione dei partecipanti al consesso telematico odierno relativamente alla AT11 (Marche). FSMA che hanno visto integralmente accolte le proprie richieste.

In arrivo AT13 e AT17

Il prossimo appuntamento è fissato a domani con AT13 (Abruzzo e Molise), cui seguirà la problematica AT17 (Sicilia), dove, inevitabilmente, l’elevato numero di FSMA in lizza non potrà trovare collocazione, nonostante la presenza di diverse reti di 2° livello. (E.G. per NL)

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - DTT. Seduta pubblica AT11: prima area tecnica con integrale soddisfazione dei FSMA partecipanti. Anche qui grazie alla rete di 2° livello

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL