Editoria, radio e tv. Google DNI premia prodotti IA per editoria. Tra questi AI Anchor di Radio 24 per il podcasting

dni

Google ha annunciato i progetti vincitori del quinto round di finanziamenti del fondo per l’innovazione Dni, l’iniziativa lanciata nel 2015 per gli editori, per supportare il giornalismo di alta qualità attraverso la tecnologia e l’innovazione. Premiata anche Radio 24.
Tra destinatari del quinto round di finanziamenti della Digital News Initiative di Google ci sono anche 9 progetti italiani, che in totale hanno ricevuto 2 milioni 100mila euro. Nel complesso in questo round sono stati assegnati 21,2 milioni di euro per sostenere 98 progetti provenienti da 28 Paesi europei. Con queste nuove assegnazioni, il finanziamento complessivamente erogato dal 2015 a oggi arriva a un totale di 115,2 milioni di euro.
Dei 9 progetti finanziati in Italia dal Fondo Dni di Google, 3 sono di grandi dimensioni, 2 di medie dimensioni e 4 sono prototipi. Tra i progetti di grandi dimensioni: la Digital Edition del Corriere della Sera su smartphone (Rcs MediaGroup), Royalty – Italia, messo a punto dal Sole 24 Ore, che punta a realizzare un prodotto editoriale premium per il lettore digitale. News Juice (Adnkronos) un sistema di intelligenza artificiale e un motore semantico con un archivio di oltre 30 anni di notizie.DNI - Editoria, radio e tv. Google DNI premia prodotti IA per editoria. Tra questi AI Anchor di Radio 24 per il podcasting
Tra i prodotti premiati: AI Anchordi Radio 24, Gruppo 24 Ore, prodotto che genera podcast di notizie su richiesta per ciascun utente (contesto Radio 4.0. ampiamente dibattuto nel simposio sugli smart speaker di 22HBG e Consultmedia a Ferrara venerdì scorso). Il progetto di Radio 24 crea strumenti in grado di tradurre dati strutturati in contenuto con l’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale, attraverso un approccio trial-and-error nel campo del text-to-speech. Al progetto e’ stato assegnato un finanziamento da 239mila euro, avrà una durata di 12 mesi a partire dall’autunno 2018.
tributo anche ad ARIA – (ARticle Infographic Assistant) – Sicilian Communication Srl, uno strumento per giornalisti che utilizza tecniche di Machine Learning per leggere e interpretare un articolo o un comunicato stampa per creare automaticamente un’infografica. Il progetto e’ stato realizzato con il Dipartimento di Matematica e Informatica (DMI) dell’Università di Catania.

Riconosciuto anche Istmo Paywall di Valerio Bassan, un sistema di paywall che premia la fedeltà degli utenti e la loro interazione con i contenuti. L’obiettivo e’ costruire uno strumento di monetizzazione facile da implementare per riviste digitali indipendenti e pubblicazioni online di piccole dimensioni.
Posizionato anche TICI (Tracking Italian Conflict of Interest) della Fondazione Openpolis, un’infrastruttura per analizzare e monitorare le concentrazioni del potere in Italia, riunendo in un unico posto dati su figure politiche e istituzioni, società ed entità economiche, cosi’ come amministrazioni pubbliche e dipendenti pubblici. Tre diversi livelli messi insieme creeranno una unica mappa che rappresenta il potere in Italia. Una mappa per tracciare i collegamenti di politici e funzionari con le imprese; che mette in luce i legami tra interessi economici e nomine politiche; i conflitti di interesse e molto altro.

Premiato il prototipo “Rassegne stampa personalizzate su assistenti virtuali e smart speaker” di Good Morning Italia, società che realizza piattaforme in grado di fornire rassegne stampa personalizzate tramite e-mail, assistenti virtuali, speaker ‘intelligenti’ ed app.
Premiazione per Aladin – La Sicilia di Domenico Sanfilippo Editore S.p.A., una rete neurale che analizza documenti multimediali del nostro archivio di giornali nella cloud, utilizzando algoritmi avanzati di Machine Learning. Una delle innovazioni di Aladin sono le connessioni semantiche e la rilevanza storica delle notizie.
Ancora un posto in DNI per Il Sole 24 Ore, questa volta con Royalty, progetto che mira a creare un nuovo tipo di giornale digitale utilizzando il machine learning per implementare un approccio AI-first alla personalizzazione.

Il Sole 24 Ore sta collaborando con Teorema Engineering a questa iniziativa, che vedrà i propri giornalisti lavorare insieme a sistemi di intelligenza artificiale per offrire agli utenti un servizio altamente personalizzato per i lettori. Il progetto ha ottenuto finanziamenti per 739mila euro. La sua durata sara’ di 16 mesi a partire dall’autunno 2018.
Premio DNI anche per News Juice di Adnkronos,  un sistema di intelligenza artificiale e un motore semantico con un archivio di oltre 30 anni di notizie giornalisticamente verificate in grado di produrre, su richiesta, riepiloghi ordinati cronologicamente di eventi complessi – anche con l’ausilio di immagini. Il progetto e’ realizzato in collaborazione con Expert System s.p.a. e Digital Video S.r.l.
Posto utile anche per Digital Edition su Smartphone de Il Corriere della Sera, RCS MediaGroup S.p.A . Corriere Digital Edition utilizzerà il Machine Learning e la comprensione del linguaggio naturale per personalizzare il contenuto. L’app offrirà diversi modi di consumare notizie: e-paper, notizie in tempo reale, sezioni personalizzabili dall’utente, il formato story timeline Newsgram e articoli audio. (E.G. per NL – fonte INPGI)

printfriendly pdf button - Editoria, radio e tv. Google DNI premia prodotti IA per editoria. Tra questi AI Anchor di Radio 24 per il podcasting
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Editoria, radio e tv. Google DNI premia prodotti IA per editoria. Tra questi AI Anchor di Radio 24 per il podcasting

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL