Il vaccino contro la contrazione degli investimenti pubblicitari

vaccino investimenti pubblicitari

Su scala globale gli investimenti pubblicitari nel 2020 segneranno -5,8%. Onestamente, si pensava peggio: le proiezioni a giugno davano infatti quasi -12%.
L’osservatorio della media adv company GroupM stima, per contro, una crescita degli investimenti pubblicitari (o meglio, dei ricavi) nel 2021 del +12,3% vs 2020, rispetto alle stime a fine primo semestre del +8,3%.

Investimenti pubblicitari nel 2021 a +8,3% in Europa

Nel dettaglio, il mercato europeo vedrà una crescita dell’8,3% nel 2021 a fronte di un calo analogo quest’anno.

Zenith più pessimista

Secondo l’Advertising Expenditure Forecasts di Zenith Media il 2020, invece, si chiuderà con una flessione del 7.5%, contro il 9.1% della precedente previsione.
Nel 2021 Zenith prevede un incremento del 5.6%; ma, in ogni caso, difficilmente si raggiungeranno i livelli del 2019.

Due anni dopo il 2021 per tornare al Pre-Covid

Secondo gli osservatori serviranno altri due anni (dopo il 2021) per ritornare ai livelli pre-Covid.

Ma gli analisti sbagliano spesso

Anche se, come si è notato, in solo 5 mesi gli analisti hanno sbagliato le previsioni (per difetto) del 6%. Mica poco.

L’incognita vaccino

Tuttavia, è altamente probabile che la diffusione mondiale del vaccino (o, più correttamente, dei vaccini) scompiglierà  tutte le previsioni, con risultato che l’effetto fionda dell’economia, già assaporato come trailer a luglio e agosto nel nostro paese potrebbe anticipare la ripresa (in generale, ovviamente).
Anche di due anni.

printfriendly pdf button - Il vaccino contro la contrazione degli investimenti pubblicitari
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Il vaccino contro la contrazione degli investimenti pubblicitari

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL