Telecomunicazioni. Le Telco sottraggono spazi r.e. alla tv, ma tra il 2012 ed il 2016 hanno perso 16% ricavi

traliccio con antenne tv - Telecomunicazioni. Le Telco sottraggono spazi r.e. alla tv, ma tra il 2012 ed il 2016 hanno perso 16% ricavi

Mentre si sta discutendo animosamente a riguardo della tendenza delle telco a fagocitare spazi radioelettrici alla tv (manifestatasi nella ridda di emendamenti all’art. 89 del DDL di bilancio), Agcom rende noto che il settore Telecomunicazioni ha registrato tra il 2012 e il 2016 una riduzione dei ricavi del 16%, prevalentemente concentratasi nel triennio 2012-2014 (-15,2%).
Nell’ultimo anno, invece, si rileva una sostanziale stabilità del fatturato complessivo, e, non considerando TIM, si osserva un’inversione di tendenza con una crescita dello 0,5%.
Questo è il quadro fotografato dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni nella terza edizione del Focus sui bilanci delle imprese operanti nei settori delle Telecomunicazioni e dei Servizi postali e di corriere espresso in cui vengono illustrati i risultati di un’analisi effettuata sui bilanci dei principali operatori di settore per il periodo che va dal 2012 al 2016.
In relazione ai Servizi Postali e di corriere espresso, i ricavi complessivi, dopo una diminuzione registrata dal 2012 al 2014, risultano pressoché stabili su un valore intorno ai 7,7 miliardi di euro.

Tuttavia, notevoli differenze si riscontrano tra i diversi segmenti di mercato considerati: i ricavi di Poste Italiane diminuiscono del 19,8% e rappresentano oggi il 39,5% del totale (rispetto al 49,4% del 2012), mentre quelli delle altre imprese (in
gran parte corrieri espresso) crescono del 20% (+5,8%nel solo 2016).
Il Focus contiene inoltre un approfondimento su Poste Italiane S.p.A. i cui ricavi, escludendo quelli provenienti dalle attività finanziarie, sono rimasti relativamente stabili.
La progressiva digitalizzazione delle modalità di comunicazione (e-substitution) è alla base della riduzione dell’utilizzo dei servizi postali tradizionali: nel periodo considerato gli invii postali si dimezzano passando da 3,5 a 1,7 miliardi di unità. Allo stesso tempo, la crescita dell’e-commerce (nel 2016 oltre un utente internet su due ha effettuato un acquisto online), alimenta l’incremento delle attività di corriere espresso e di invio di pacchi, cresciuti di oltre il 50% (da 62 a quasi 100 milioni di unità in dieci anni).
Infine, i processi di ristrutturazione aziendale hanno portato alla riduzione del 7,5% degli uffici postali e alla flessione dei livelli occupazionali di 17.500 addetti circa. (E.G. per NL)

Foto antenne di Floriano Fornasiero

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - Telecomunicazioni. Le Telco sottraggono spazi r.e. alla tv, ma tra il 2012 ed il 2016 hanno perso 16% ricavi

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL