C’est magnifique!

HAL9000 - C'est magnifique!

L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha fatto un check-up approfondito alla radio attraverso la Delibera N. 506/17/CONS, recante l’individuazione del mercato rilevante nel settore della radiofonia. La radio, in quanto medium, appare in ottima salute: porta bene i suoi 117 anni (che poi sarebbero 124 per gli antimarconiani sostenitori della paternità di Nikola Tesla quanto a prima trasmissione radio) e vuol giocare alla pari con i new media dell’universo IP.
In quanto azienda le cose sono un po’ più variegate: nell’accezione nazionale macina successi ed è tornata a crescere con numeri rilevanti relativamente ai fatturati pubblicitari; va bene, ma non (sempre) benissimo sul macrolocale, sebbene patisca (ma non sempre) la fame su quello strettamente locale.
Ma quel che emerge con grandiosa evidenza dalla ricognizione dell’Agcom e il suo metamorfismo: la radio si sta integrando nella televisione e nella rete, assumendo i connotati dell’una e dell’altra.
Il termine tecnico è “ibridizzazione” che molti, sbagliando, scambiano per fusione. L’ibrido proviene da un incrocio tra specie diverse; acquisisce elementi dell’una e dell’altra creando un tertium genus, che, nel caso di specie, non è più radio e non è solo televisione.
I linguisti direbbero che è larisultante” da un’arbitraria giustapposizione o da un incongruo accostamento. I massmediologi sostengono invece che è l’applicazione della teoria darwiniana, secondo la quale gli elementi di un gruppo sono in competizione fra loro per spartirsi le risorse essenziali; in questa lotta per la sopravvivenza, l’ambiente opera una selezione, detta naturale. Con essa vengono eliminati i soggetti più deboli, cioè quelli che, per le loro caratteristiche sono meno adatti a sopravvivere a determinate condizioni; solo i più adatti ce la fanno e trasmettono i loro caratteri ai successori. In sintesi, i punti principali su cui è basata la teoria evoluzionistica di Darwin sono: variabilità dei caratteri, eredità di quelli innati, adattamento all’ambiente, lotta per la sopravvivenza, selezione naturale ed isolamento geografico.
Ed è proprio quello che ha registrato l’Agcom certificando il fenomeno dell’ibridizzazione radio-tv-IP (sia di piattaforme che sensoriale) che consegue alla variabilità e all’ereditarietà dei caratteri mediatici, alla capacità di adattamento ai cambiamenti della società, alla competizione serrata per la sopravvivenza sul mercato e all’assoluta caratterizzazione territoriale (del proprio ambito operativo).
Stiamo vivendo un momento magnifico, di grande trasformazione mediatica e la Radio, del resto, come HAL 9000, sta “utilizzando le sue capacità nel modo più completo. Il che è il massimo che possa sperare”.

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Per ottenere maggiori informazioni sulle categorie di cookie, sulle finalità e sulle modalità di disattivazione degli stessi clicca qui. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang
  • PHPSESSID

Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Send Mail 2a1 - C'est magnifique!

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL