Tv. Mediaset si prepara a spostare la sede legale in Olanda. Il 2020 si chiude con ricavi al ribasso, ma dati d’ascolto in crescita

sede

Il Consiglio di Amministrazione Mediaset si prepara a un’assemblea straordinaria fissata per il 23 giugno 2021, in cui si voterà la proposta di trasferimento della sede legale in Olanda. Bene i dati di ascolto, ma calano i ricavi rispetto al 2019.

Una nuova sede legale

La proposta riguardo al trasferimento della sede legale risponde – spiega l’azienda in una nota – all’esigenza di internazionalizzazione del Gruppo, allo scopo di inserirsi in un mercato più ampio. Con questa operazione, Mediaset intende crearsi una solida reputazione internazionale da cui trarre beneficio, dato il buon occhio con cui i mercati vedono questa caratteristica.

Appeal internazionale

Una delle motivazioni del trasferimento è il portare l’azienda milanese ad essere vista, dalla business community internazionale, come una realtà pan-europea. Ancora oggi il mercato, si legge nelle motivazioni di Mediaset, “tende a considerare quello dei broadcaster come un business ‘locale’ e perciò strettamente connesso e dipendente dalle valutazioni del contesto economico domestico”.

Nuovi mercati

La scelta dell’Olanda è dettata anche dalla reputazione presso i mercati che la legislazione di questo paese gode. L’azienda potrebbe dunque “disporre di un ordinamento giuridico conosciuto e apprezzato da operatori del mercato e investitori”, ma, allo stesso tempo, per Mediaset è importante preservare “l’identità e la storica presenza negli attuali mercati di riferimento”.

La sede fiscale rimarrà in Italia

I piani di Mediaset sono dunque rivolti all’internazionalizzazione, ma, viene più volte sottolineato, la sede fiscale dell’azienda resterà in Italia. Lo stesso vale per le attività operative del Biscione, che rimarranno nelle attuali sedi.

Gli effetti del COVID

L’anno appena chiuso ha risentito della situazione pandemica, ciononostante “L’esercizio 2020 ha visto un andamento decisamente superiore alle stime aziendali di tre indicatori strutturali: il ‘Risultato operativo’ e la ‘Generazione di cassa’ che segnano una decisa crescita oltre alla forte riduzione registrata dai ‘Costi totali’.  

Ricavi in calo

Nonostante il calo del fatturato sia inferiore a quello previsto dalle stime, la decrescita rispetto al precedente anno è significativa e si attesta al 9,9%. Si è passati dai 2,9 miliardi del 2019, ai 2,6 del 2020. Anche gli utili sono in flessione e passano da 190 a 139 milioni di euro.

Una nuova concorrenza

Sul piano degli ascolti, l’Azienda rimarca la difficile concorrenza con i nuovi colossi dell’home entertaining: “Nel quadro di uno scenario sempre più concorrenziale con player OTT privi dei vincoli applicati alle aziende televisive classiche, le reti Mediaset riescono a crescere rispetto al 2019 e a rafforzare la leadership sui target più pregiati sia in Italia sia in Spagna. 

OTT 1 - Tv. Mediaset si prepara a spostare la sede legale in Olanda. Il 2020 si chiude con ricavi al ribasso, ma dati d’ascolto in crescita

I dati di ascolto

Per quanto riguarda i competitor televisivi, il Gruppo cresce anche negli ascolti. Mediaset ha registrato infatti il 36% di share in prima serata e il 34,6% nelle 24 ore. Due dei canali del Gruppo sono tra le reti italiane con più ascolti.

Canale 5 e Italia 1

Nello specifico, Canale 5 si colloca sul gradino più alto del podio, con il 16,7% in prima serata. Mentre, al terzo posto, si posiziona Italia 1 con il 6,9% in prima serata.
Resta da capire quanto possa valere un dato simile nell’ambito dell’home entertaining sempre più rivolto ai servizi in streaming.

sede - Tv. Mediaset si prepara a spostare la sede legale in Olanda. Il 2020 si chiude con ricavi al ribasso, ma dati d’ascolto in crescitaIncremento nella pubblicità

Oltre a quanto detto, il Biscione ha visto una crescita anche nei ricavi pubblicitari. Nei primi tre mesi del 2021, infatti, il mercato italiano ha registrato “una accelerazione dei ricavi pubblicitari con una raccolta lorda che segna una crescita del 6.1% rispetto all’omologo periodo del 2020”. Il risultato è assolutamente positivo e – secondo l’azienda – più alto di quanto ci si potesse aspettare, dal momento che il primo trimestre dello scorso anno era stato colpito dagli effetti del COVID solo in modo parziale.

Una nuova sede per nuove opportunità

Lo spostamento della sede legale e la previsione di una ripresa post COVID potrebbero essere due fattori chiave nell’espansione futura del gruppo milanese. Altro elemento non secondario saranno gli Europei di calcio 2021, che verranno trasmessi in Spagna da Mediaset España (in Italia saranno esclusiva Rai). Pertanto, l’azienda si aspetta di migliorare i propri risultati nel’anno corrente. (A.M. per NL)

printfriendly pdf button - Tv. Mediaset si prepara a spostare la sede legale in Olanda. Il 2020 si chiude con ricavi al ribasso, ma dati d’ascolto in crescita
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram
Send Mail 2a1 - Tv. Mediaset si prepara a spostare la sede legale in Olanda. Il 2020 si chiude con ricavi al ribasso, ma dati d’ascolto in crescita

Non perdere le novità: iscriviti ai canali social di NL su Facebook e Telegram. News in tempo reale

Ricevi gratis la newsletter di NL