Home Radio e TV Radio 4.0. La digital audio (pubblicita’ radiofonica web e mobile) inizia a...

Radio 4.0. La digital audio (pubblicita’ radiofonica web e mobile) inizia a muovere i primi passi in Italia. Fluidstream sigla una partnership con AdsWizz per fornire servizi alle proprie radio

SHARE
AdSWizz

L’evoluzione della radiofonia IP, nella sua versione professionale (che si contrappone a quella amatoriale, in un certo senso parallela a quella comunitaria nell’ambito della radiodiffusione sonora via etere) comporta una particolare attenzione al Digital Audio, la pubblicità radiofonica veicolata attraverso piattaforme web e mobile.
Fluidstream (di cui abbiamo parlato in più occasioni su queste pagine) è il provider italiano certificato per erogare i servizi di “digital audio advertising” di AdsWizz, leader globale per questo tipo di attività.
Con Luca Pagan, CTO e cofounder di Fluidstream (insieme a Gianfranco Picello) parliamo di pre-roll, mid-roll, post-roll e di ad replacement, su live stream ma anche su podcast.

(Newslinet) Come vi state muovendo nell’ambito della digital audio adv?
(Luca Pagan) Fluidstream da tempo ha ampliato il proprio portfolio servizi dando ai propri clienti la possibilità di usufruire della piattaforma leader per il “digital audio advertising” e il “programmatic audio“.
(NL) Come si sviluppa il vostro supporto?
(LP) Alcune emittenti nazionali, in Italia e in Europa, stanno già utilizzando con successo i server, la CDN, la piattaforma di streaming di Fluidstream, con l’integrazione dei servizi di AdsWizz…
(NL) La suite end-to-end impiegata da Pandora, iHeart, NRJ Global Radio, Bauer Media?
(LP) Sì, AdsWizz, fondata nel 2008, quando uno dei più grandi media house europei li aveva incaricati di fornire una soluzione per la pubblicazione di annunci video….

(NL) Un po’ di storia per i lettori…
(LP) All’inizio del 2010 AdsWizz ha sviluppato la prima soluzione in assoluto per offrire annunci mirati one-to-one agli ascoltatori di radio IP in un modo nuovo e unico attraverso l’inserimento degli annunci sul lato server. L’azienda ha subito iniziato a crescere rapidamente per soddisfare la nuova domanda. Nel 2013, il colosso USA iHeartMedia ha adottato la piattaforma di digital audio di AdsWizz che ha altresì rafforzato la presenza in Europa. Nel 2016, AdsWizz ha poi sviluppato l’infrastruttura di pubblicazione di annunci podcast con PodWave ed ha introdotto AudioMatic, il DSP audio-centrico. Infine, nel 2017 AdsWizz ha deciso di andare oltre la pubblicazione di annunci audio, lanciando ShakeMe, un nuovo formato audio interattivo con lo scopo di aiutare gli inserzionisti a coinvolgere meglio il pubblico durante l’ascolto

(NL) Qual è l’obiettivo concreto del servizio?
(LP) Che si tratti di podcast, di musica in streaming o di live stream in simulcast con le trasmissioni in FM, gli editori attraverso Fluidstream con questa tecnologia possono massimizzare i ricavi dai loro contenuti audio ed ottimizzare l’esperienza d’ascolto, gestendo in maniera precisa l’inserimento dei messaggi pubblicitari. Stiamo parlando di ad replacement, pre-roll, mid-roll, post-roll.
(NL) Un territorio tutto da esplorare….
(LP) Sì, in Italia, il mercato pubblicitario del digital audio sta muovendo i primi passi, a differenza di altri paesi europei. Questo si traduce in un’opportunità da cogliere, avremo un significativo tasso di crescita già nel 2019 e Fluidstream è pronta ad accompagnare i propri clienti verso la rivoluzione dell’audio digitale. (E.G. per NL)